Una notizia tremenda scuote il mondo dello sci azzurro a pochissimi giorni dallo start dei Mondiali di Cortina. La caduta sulla pista turistica avvenuta in mattinata a Garmisch costa carissima a Sofia Goggia, forse l’atleta più in forma della spedizione azzurra, che sarà costretta a saltare la rassegna iridata.
Alla campionessa bergamasca, che avrebbe dovuto gareggiare nel SuperG sulla Kandahar rinviato a lunedì causa nebbia, è stata diagnosticata la frattura composta del piatto tibiale laterale del ginocchio destro. Un infortunio che non dovrebbe portarla sotto i ferri ma che chiude anzitempo una stagione finora sfavillante in cui la Goggia aveva collezionato vittorie e podi soprattutto in discesa libera e si apprestava ad essere la punta di diamante della spedizione azzurra a Cortina. Nei prossimi giorni Sofia, che alla clinica La Madonnina” di Milano si è sottoposta a una risonanza magnetica e una tomografia assiale computerizzata effettuata dai dottori Herbert Schoenhuber e Andrea Panzeri, saprà con certezza i tempi di recupero esatti di questo problema che però di fatto pone fine alla sua stagione di gare.
Sci Alpino
Paura Goggia: caduta e trauma al ginocchio
31/01/2021 A 14:07

L’ennesimo stop in una carriera tormentata dagli infortuni

Questo beffardo problema fisico, è solo l’ultimo di una serie tremenda di infortuni gravi che la 28enne finanziera bergamasca ha dovuto affrontare nella sua carriera. La serie nera ebbe iniziò nel 2010, con quando si ruppe in tempi diversi i legamenti crociati di entrambe le ginocchia. Dopo il rientro nel 2012 si procurò uno stiramento ai legamenti collaterali di entrambe le ginocchia e una frattura del piatto tibiale della gamba destra. Nel 2014 a saltare fu il legamento crociato del ginocchio destro mentre gli ultimi infortuni gravi prima di quello odierno, risalgono all’ottobre 2018 (frattura del malleolo peroneale del ginocchio destro) e al febbraio 2020, una frattura scomposta al radio del braccio sinistro che pose fine anzitempo alla sua annata sportiva.

Goggia, che brutta caduta! L'azzurra finisce nelle reti e si rompe il radio

Un anno dopo ancora Garmisch teatro della sventura

Anche oggi come allora teatro dello sventurato episodio è stata Garmisch, una località che non porta proprio bene a Sofia che, dopo il lockdown, in queste settimane era tornata più dominante che mai, praticamente imbattibile in discesa (dove potrebbe comunque conquistare la Coppa del Mondo di specialità, anche saltando le ultime tre gare previste) il miglior viatico per un campionato del mondo in casa, da vivere anche come madrina dell'evento denominato Cortina 2021.
L'impavida Sofia Goggia, punta di diamante della squadra azzurra e soprattutto indiscussa favorita per la medaglia d'oro nella discesa libera. Invece la sfortuna ci ha messo lo zampino ancora una volta e la costringerà a saltare l'appuntamento più bramato ed atteso. Ma anche se sarà dura, siamo certi che la Goggia tornerà ancora più forte e competitiva di prima. #ForzaSofi.

Goggia sul podio: inno e... Campanaccio!

Sci Alpino
Valanga travolge due alpinisti: morto l'ex ciclista Oscar Cavagnis
19/05/2021 A 20:14
Sci Alpino
Stesso numero di gare tecniche e veloci: la Coppa cambia
13/05/2021 A 12:12