È grande Italia nel secondo SuperG di St.Moritz! Federica Brignone vince con una gara accorta in un punto difficile, ma è doppietta azzurra perché anche Elena Curtoni centra il podio, a 11 centesimi dalla valdostana.
Doveva essere la giornata della rivincita tra Sofia Goggia e Lara Gut-Behrami, ma il SuperG di St.Moritz si trasforma in un thriller. Si parte male, col vento che sferza la parte alta e dopo qualche conciliabolo dell’organizzazione: la partenza si ritarda e si abbassa e con la tracciatura che era stata decisa la gara si trasforma in una baby discesa.

Inizia la gara, Gut cade

St. Moritz
Brignone: "Una vittoria tra le più belle della mia carriera"
12/12/2021 A 12:51
Mowinckel parte e fa fatica perché comunque il vento c’è su tutto il percorso, poi arriva Mikaela Shiffrin e le infligge un distacco pesante. La statunitense resta in testa per un po’; tocca a Lara Gut e tutta l’attenzione è per la svizzera, che però sbaglia nello stesso punto in cui erano uscite Tippler e Sheyder, ma lei è decisamente più veloce e travolge le reti, scavalcandole.

Lara Gut, che spavento! Va dritta contro le reti

La gara è interrotta per un po’, finché la leadership cambia grazie a Federica Brignone, che sbaglia a sua volta leggermente la linea, ma riesce a restare dentro e taglia il traguardo in luce verde di 43 centesimi: 57.81.

Tripudio azzurro

C’è attesa dunque per le azzurre, e Marta Bassino ci priva, ma prende una folata di vento tremenda. Così leggera, viene spostata ma non molla e taglia il traguardo terza. Arriva poco dopo il momento di Sofia Goggia: la bergamasca, però, non trova un gran feeling con la pista e appare sempre un po’ in ritardo di linea. Nonostante ciò, riesce a contenere il distacco ed è a sua volta terza con 75 centesimi. Spera ancora un po’ per il podio, ma questa volta il piazzamento sfuma: è Elena Curtoni a scalzarla, con una gara meravigliosa fatta di linee precise e tanta velocità che la fa arrivare al traguardo vicinissima a Brignone, seconda per soli 11 centesimi.
C'è un momento della gara, poi, in cui la classifica è tutta a bandierine tricolori, salvo l'"intrusione" di Mikaela Shiffrin, perché anche Francesca Marsaglia e Nicol Delago fanno bene, ma nel frattempo il vento cala e anche le ragazze che scendono dopo trovano buone prestazioni. su tutte Alice Robinson, che era davanti nella parte alta e alla fine chiude quarta. Pian piano ci sono degli inserimenti e la classifica delle azzurre si sfilaccia. Si chiude quindi con Brignone e Curtoni davanti, poi Goggia sesta, Bassino ottava, Marsaglia nona, Nicol Delago 15esima, Pichler 18esima. Fuori invece Roberts Melesi.

Curtoni dietro a Brignone per la doppietta Italia, rivivi la sua gara

Gut in piedi

Nel frattempo, al traguardo si è vista anche Lara gut, che è andata a complimentarsi con la nostra Fedeica, la quale le ha chiesto come andasse. La svizzera ha risposto "Così così".

Brignone da record

Con questa vittoria, Federica Brignone diventa l'italiana più vincente in SuperG con 5 successi, ma ancor meglio l'azzurra con più vittorie in Coppa del Mondo con 17 successi.

Brignone guida una grande Italia in Super G, rivivi la sua gara

Riguarda la gara (contenuto premium)

Premium
Sci alpino

Saint Moritz | SuperG donne

03:04:37

Replica
St. Moritz
Curtoni dietro a Brignone per la doppietta Italia, rivivi la sua gara
12/12/2021 A 11:38
St. Moritz
Brignone guida una grande Italia in Super G, rivivi la sua gara
12/12/2021 A 11:21