La discesa di Wengen, la più panoramica del circo bianco, incorona Klaus Kröll vincitore, dopo una gara pulita che gli permette di mettersi alle spalle tutti i favoriti. Al secondo posto c’è l’inossidabile Didier Cuche, staccato di 14 centesimi e Carlo Janka di 39.
La prova, come sempre, è spettacolare e non lesina emozioni. La prima è quella di veder partire Christof Innerhofer col pettorale numero 1, nonostante il ragazzo sia infortunato. Alla fine sarà settimo, buon risultato viste le cattive condizioni di salute. Emozione anche per Werner Heel, che fa registrare la velocità di punta più alta e chiuderà al quinto posto.
Emozione in negativo, invece, per la caduta del veterano Patrik Jaerbyn, che si schianta nelle reti e ha bisogno di qualche minuto per disincastrarsi. Fortunatamente, nonostante le ginocchia nell’impatto con la neve vengano messe a dura prova, lo svedese si rialza sulle sue gambe e saluta.
Maribor
Neve molle, gigante cancellato
15/01/2011 A 10:18
Più serio il trauma riportato da Stephan Keppler, che si schianta invece contro le protezioni imbottite e, nonostante non perda conoscenza, viene trasportato via in toboga ed elicottero.
Fatica più del previsto il leader della classifica di specialità Silvan Zurbriggen, che con il 13° posto perde punti e viene scavalcato nella speciale classifica da Michael Walchhofer, 11°. Tra loro due si inserisce il leader di Coppa del Mondo Ivica Kostelic.
Sci Alpino
Kristoffersen cade con moto da cross: frattura al piede sinistro
IERI A 10:54