Sci Alpino
Coppa del Mondo

Nadia Fanchini chiude 4a nella discesa di Mirjam Puchner, alla Schmidhofer la coppetta di specialità

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Nadia Fanchini quarta a Soldeu - 2019

Credit Foto Getty Images

DaMarco Castro
13/03/2019 A 11:27 | Aggiornato 13/03/2019 A 12:40
@marcocastro2906

Nell'ultima discesa stagionale vince a sorpresa l'austriaca Puchner, che vanifica i sogni di gloria di Viktoria Rebensburg, seconda e a lungo in testa. Terza Corinne Suter. La migliore delle azzurre è Nadia Fanchini, quarta e al miglior risultato stagionale. Sesta Goggia, settima Delago. Nicole Schimdhofer vince la coppa di specialità.

Sorprese, conferme e lacrime nell'epilogo della Coppa del Mondo di discesa femminile. L'exploit è dell'austriaca Mirjiam Puchner, brava a sverniciare ogni rivale quando la gara sembrava già aver detto tutto. A ridere è un'altra rappresentante del Wunderteam, Nicole Schmidhofer, che chiude i conti nella classifica di specialità nonostante una prova incolore. Le lacrime, invece, sono di Nadia Fanchini, commossa dopo il terzo posto al traguardo e quarta alla fine, per quello che è comunque il suo miglior risultato stagionale. Le azzurre disputano una buona prova di squadra, con Sofia Goggia e Nicol Delago, sesta e settima, che per brevi attimi di gara hanno avuto giuste ambizioni di podio.

Bravissima Nadia Fanchini: 4° posto e lacrime di gioia nella discesa di Soldeu

00:02:21

Sci Alpino

Sofia Goggia: "Infortunio? Il braccio è guarito. Ora è importante che tutti stiano a casa"

22/03/2020 A 23:03

L'ordine d'arrivo

1. Mirjam PUCHNER (AUT)1:32.91
2. Viktoria REBENSBURG (GER)+0.03
3. Corinne SUTER (SUI)+0.08
4. Nadia FANCHINI (ITA)+0.22
5. Tamara TIPPLER (AUT)+0.24
6. Sofia GOGGIA (ITA)+0.35
7. Nicol DELAGO (ITA)+0.38
8. Stephanie VENIER (AUT)+0.56
9. Kira WEIDLE (GER)+0.74
10. Tina WEIRATHER (LIE)+0.90

Il sole va e viene sopra il cielo di Soldeu, influenzando la gara delle 21 partecipanti. La prima a partire è Corinne Suter, che nonostante qualche sbavatura fa il vuoto nella parte alta e segna un tempo che è già un buon riferimento per chi vorrà andare a podio. È il momento delle due pretendenti al trofeo di specialità. Nicole Schmidhofer, che ha già una mano e trequarti sulla coppa, non disputa una gran prova, ma peggio di lei fa Ramona Siebenhofer, chiudendo dietro alla connazionale. Brignone perde terreno nella parte alta e non impensierisce il podio virtuale, cosa che invece fanno Venier e Tippler, pur restando alle spalle di Suter.

Tocca alle altre azzurre. Sofia Goggia paga un'enormità nella parte alta, ma con un finale da prima della classe agguanta il terzo posto virtuale. Nicol Delago sembra poter fare di meglio, ma dopo aver registrato luce verde per trequarti di gara si perde nella tripla finale e chiude dietro alla bergamasca. In mezzo c'era stato l'exploit di Viktoria Rebensburg. La tedesca dà la paga a chiunque nel settore finale e si porta in testa, assaporando la prima vittoria in discesa in carriera. Dopo la sospensione per la caduta di Cornelia Huetter, arrivano gli ultimi fuochi d'artificio. Nadia Fanchini mette in scena un testa a testa con la leader provvisoria e chiude al terzo posto. Che si trasforma in una ideale medaglia di legno poco dopo, quando Mirjam Puchner realizza l'impresa di giornata scalzando Rebensburg dall'angolo del leader per 3 soli centesimi.

Sofia Goggia in esclusiva! Intervista a 360° con Tina Maze: infortuni, amore, Vonn, vittorie e...

00:12:24

Sci Alpino

La carica di Sofia Goggia dopo la caduta: “Ne ho passate di peggiori e ne sono sempre uscita"

09/02/2020 A 17:59
Sci Alpino

Festa Italia anche a Sochi! Brignone vince il Super G davanti a Goggia, altra doppietta azzurra

02/02/2020 A 09:02
Contenuti correlati
Sci AlpinoCoppa del MondoViktoria RebensburgSofia Goggia
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Sci Alpino

Un imprenditore salva Wengen? La Federazione svizzera ritira la richiesta di sostituzione

DA 9 ORE

Nuovi video

Sci Alpino

Quando il Festival di Sanremo si fermò per Alberto Tomba: l'oro olimpico nel gigante di Calgary 1988

00:01:25

Più letti

Bundesliga

Quella volta che Luca Toni e Franck Ribery fecero un gavettone a Kahn

DA 11 ORE
Mostra più