Sci Alpino
Coppa del Mondo

Wengen in bilico per la stagione 2021/22: lo sci alpino rischia di perdere un pezzo di storia

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Matthias Mayer 2019 in Wengen

Credit Foto Getty Images

DaOAsport
21/05/2020 A 06:26 | Aggiornato 21/05/2020 A 06:29

Dal nostro partner OAsport.it

Lo sci alpino perde il tradizionale e storico appuntamento sulla pista del Lauberhorn a Wengen: secondo quanto riportano i media elvetici, la Federazione svizzera ha chiesto alla FIS di non inserire più la gara nel calendario di Coppa del Mondo a partire dalla stagione 2021-2022. Il tutto a causa di una diatriba nei confronti del comitato organizzatore e relativa alla spartizione degli introiti per i diritti televisivi. La vicenda è già finita nelle aule di tribunale: pare che gli organizzatori si siano già rivolti al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna.

Che rischio per Caviezel! Salto a filo di rete per lo svizzero a Wengen

00:00:19

Coppa del Mondo

Olimpiadi e Mondiali in fila? La Coppa del Mondo 2022 potrebbe finire già a gennaio

25/05/2020 A 06:21

Queste le parole del comitato organizzatore:

Abbiamo cercato a lungo un accordo con la federazione svizzera. Dopo una recente sentenza provvisoria del CAS, abbia tentato nuovamente una risoluzione amichevole con Swiss Ski, ma non abbiamo avuto alcun riscontro. E ora la federazione vuole che le gare del Lauberhorn vengano eliminate dal calendario: un approccio non degno di una partnership così lunga e di successo, che ha portato certamente introiti e lustro alla stessa federsci.

Si profila però all’orizzonte una battaglia legale, in quanto gli stessi organizzatori si sono rivolti alla Corte arbitrale per lo sport, che sarà chiamata a dirimere la questione. Si tratta infatti di un appuntamento tradizionale del Circo Bianco, che si svolge dal 1930, in particolare con la discesa libera e con lo slalom speciale.

La folla ai piedi della Lauberhorn di Wengen

Credit Foto Imago

Questa la risposta della Swiss Ski:

Non possiamo soddisfare le esigenze finanziarie del comitato organizzatore di Wengen. Visto che la questione è in corso dinanzi al Tribunale Sportivo Internazionale, non possiamo fornire ulteriori indicazioni.

In tempi recenti il Lauberhorn non si è rivelato favorevole per i colori azzurri in discesa. L’unico italiano a trionfare negli ultimi due decenni fu Christof Innerhofer nell’ormai lontano 2013. Prima di lui conquistò per due volte il successo in Svizzera Kristian Ghedina, nel 1995 e nel 1997 (che quell’anno stabilì anche il record della pista). Gli altri due portacolori del Bel Paese a piantare la bandiera sulla mitica pista elvetica furono Herbert Plank nel 1976 ed il mitico Zeno Colò nel 1948. Per Dominik Paris, il più grande discesista italiano della storia, Wengen ha sempre rappresentato un tabù. Proprio quest’anno l’altoatesino ha conquistato il suo miglior piazzamento, chiudendo in seconda posizione alle spalle del padrone di casa Beat Feuz, proprio pochi giorni prima di subire il grave infortunio ai legamenti crociati del ginocchio.

Paris da applausi: secondo a Wengen, miglior risultato in carriera sulla Lauberhorn

00:01:34

Coppa del Mondo

Tina Weirather si ritira: addio al Circo Bianco dopo 15 anni e nove vittorie

25/03/2020 A 13:52
Coppa del Mondo

Federica Brignone posa con la Coppa del Mondo appena ricevuta

24/03/2020 A 20:50
Contenuti correlati
Sci AlpinoCoppa del Mondo
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Sci Alpino

Jansrud scettico sul rinvio dei Mondiali di Cortina al 2022: "Non ha senso, penso che non succederà"

31/05/2020 A 14:14

Nuovi video

Sci Alpino

Quando il Festival di Sanremo si fermò per Alberto Tomba: l'oro olimpico nel gigante di Calgary 1988

00:01:25

Più letti

Tennis

Federer, il passante di rovescio è una meraviglia: Djokovic ko nella semifinale 2011

IERI A 08:14
Mostra più