La svedese Maja Dahlqvist si aggiudica la sprint femminile della seconda tappa di Coppa del Mondo di sci di fondo 2021-2022, a Lillehammer (Norvegia). Pronostici della viglia rispettati, con il secondo trionfo consecutivo per la scandinava dopo l’apertura stagionale a Ruka. Per l’Italia da segnalare il più che buono nono posto per Greta Laurent, brava ad arpionare la semifinale dopo aver ottenuto un brillante 4° posto nelle qualificazioni. La moglie di Federico Pellegrino ha concluso la quinta batterie alle spalle della svedese Emma Ribom con il tempo di 3:17.54. Nulla da fare invece per le altre due azzurre, Caterina Ganz ed Elisa Brocard: la prima, impegnata nel primo quarto di finale, ha chiuso quinta in 3:18.06, con più di 4 secondi di ritardo dalla statunitense Jessie Diggins; quarto tempo invece per la valdostana nel terzo quarto di finale, con 3:21.59.

Dahlqvist non si batte a sprint: rivivi l'arrivo

L’attesa dunque per vedere i colori azzurri era tutta per la seconda semifinale, in cui la nostra Greta Laurent ha affrontato atlete del calibro di Maja Dahlqvist (prima nella classifica sprint e quarta in quella generale) ed Emma Ribom: le due svedesi hanno confermato la propria forza nello sprint, qualificandosi rispettivamente prima e seconda in semifinale. Nulla da fare invece per Laurent, quinta, con 3:19.13, due secondi in meno rispetto al tempo registrato nel quarto di finale: l’azzurra può comunque ritenersi soddisfatta della sua prestazione. Greta Laurent ha colto infatti un piazzamento tra le migliori 10 in una sprint individuale per la terza volta. L’ultima risaliva ad Are 2020, quando colse una settima piazza che resta tutt’ora il miglior risultato della carriera.
Lillehammer
La Russia si impone nella staffetta femminile
05/12/2021 ALLE 12:14
Oltre alle due svedesi, complici i risultati della prima semifinale, hanno conquistato la finale Jessie Diggins, la norvegese Tiril Udnes Weng, l’americana Rosie Brennan e la slovena Anamarija Lampic. Dopo un ottimo inizio da parte di Weng e Ribom, Dahlqvist rimonta e passa al comando a circa metà gara, imponendo un passo difficilmente raggiungibile e taglia per prima il traguardo. Il suo tempo finale è di 3:14.07; completano il podio, alle sue spalle, Jessie Diggins (+0″35) e Tiril Udnes Weng (+0″86). Seguono, rispettivamente dal al 6° posto,Emma Ribom (+1″68), Rosie Brennan (+2″45) e Anamarija Lampic (+2″62). Maja Dahlqvist festeggia il successo n.3 in carriera nel circuito maggiore in una sprint individuale, bissando il trionfo di una settimana fa a Ruka. La svedese è già in fuga nella Coppa del Mondo di specialità, che a questo punto diventa un obiettivo primario della sua stagione.

Dahlqvist-Hagstroem: doppietta svedese nella sprint femminile

Lillehammer
Norvegia in volata nella staffetta sulla Russia
05/12/2021 ALLE 10:21
Lillehammer
Karlsson spinge a tutta, la 10 km è sua
04/12/2021 ALLE 12:46