Pronti via ed è subito storia a PyeongChang 2018: la campionessa svedese Charlotte Kalla si aggiudica con merito la prima medaglia assoluta ai Giochi nella 15 km di skiathlon (7,5 km a tecnica classica, 7,5 km a tecnica libera), l'eterna Marit Bjoergen chiude al secondo posto e diventa l'atleta più medagliata di sempre ai Giochi Olimpici Invernali (6 ori, 4 ori e un bronzo per lei).
Sul gradino più basso di un podio tutto scandinavo sale la finlandese Krista Parmakoski, giunta alla sua seconda medaglia olimpica dopo l'argento nella staffetta 4x5 km a Sochi. Trionfo scandinavo dunque in una gara di skiathlon che di certo non ha deluso le aspettative.
PyeongChang
Pellegrino, manca l’ultimo sigillo, ma a Pyeongchang bisogna battere il mostro Klaebo
06/02/2018 A 22:40
Le azzurre: la prima è Elisa Brocard, 26ma con 2’32” di ritardo e quasi un minuto di distacco subito negli ultimi 3 km di gara, 35ma Sara Pellegrini a 3’31”, 37ma Anna Comarella, crollata nel finale, a 3’41”, 49ma Debertolis a 4’59”.

Bjoergen nella storia

Come già ricordato, la norvegese Marit Bjoergen ha riscritto la storia dello sci di fondo e delle Olimpiadi invernali nel complesso: è la terza donna a conquistare almeno una medaglia in cinque Olimpiadi invernali diverse. Le altre sono la "nostra" Gabriella Paruzzi e la russa Raisa Stefanina.
PyeongChang
Marit Bjoergen conclude da leggenda: dominio e oro nella 30km
25/02/2018 A 08:42
PyeongChang
Bjørgen è la storia dello sci di fondo femminile: un oro in staffetta che vale molto di più
17/02/2018 A 13:08