Che vittoria Simen Hegstad Krueger! Il norvegese vince per distacco la prova dello skiathlon (15km tecnica classica + 15 km tecnica libera) e conquista l'oro alla prima partecipazione ai Giochi. L'argento a Sundby e il bronzo a Holund completano il trionfo della Norvegia, che stampa una clamorosa tripletta e sale a 110 medaglie in questa disciplina. Sesto il campione uscente, lo svizzero Dario Cologna, mentre Johannes Klaebo, leader di Coppa del Mondo e atleta norvegese di punta alla vigilia, è solo decimo. Indietro gli italiani: il migliore è Francesco De Fabiani, ventesimo. Giandomenico Salvadori chiude 26mo, Dietmar Noeckler è 37mo, Sergio Rigoni 48mo.
E dire che Krueger aveva iniziato la gara nel peggiore dei modi. Il 24enne cade dopo pochi metri di gara, rompendo anche un bastone. L'andatura lenta nella parte centrale da parte di chi è in testa permette al norvegese di rientrare, prima di piazzare l'allungo in salita a 5 km dal traguardo. Cologna non ne ha, gli altri norvegesi proteggono il compagno di squadra e non rilanciano l'azione. Per il resto del gruppo non c'è più niente da fare: quando arrivano al traguardo, Krueger sta già festeggiando.
PyeongChang
Kalla si aggiudica la prima medaglia d'oro: la leggendaria Bjoergen è d'argento
10/02/2018 A 07:58
PyeongChang
Federico Pellegrino è d'ARGENTO: la gara perfetta del campione italiano
01/09/2020 A 09:28