Johannes Hoesflot Klaebo, a tre anni di distanza dalla prima volta, concede il bis al Tour de Ski. Il norvegese, approfittando della possibilità di amministrare un margine di due minuti su tutti i propri avversari, gestisce senza alcun problema la situazione nella scalata del Cermis, lasciando che siano gli altri a lottare. L’altro tra gli altri, il vincitore della 10 km odierna, è un suo connazionale, Sjur Roethe, bravo a prendere le redini della situazione nel finale di gara e a superare il russo Denis Spitsov: 31’42″1 per il vincitore, con il secondo staccato di 2″4.
Di fatto, dopo più di tre quarti di gara tutto sommato tranquilli, l’allungo decisivo è quello di Roethe-Spitsov, una dinamica quasi banalmente semplice in una gara con un’ascesa tanto complicata. Di fatto, si capisce che a giocarsi il podio diventano in tre: Klaebo e i due tedeschi Friedrich Moch e Lucas Boegl. Ed è proprio Mogl a piazzare la zampata decisiva, staccando gli altri due e chiudendo con un ritardo di 18″9, mentre Boegl termina a 30″ e il fenomeno norvegese a 34″9, giusto per assaporare il trionfo.
A 37″, sesto, finisce l’andorrano Ireneu Esteve Altimiras, che è specialista di queste gare, mentre chiude settimo a 38″1 il russo Alexander Bolshunov. Ottavo il sorprendente giapponese Naoto Baba a 39″6, che riesce a precedere il norvegese Didrik Toenseth (+41″1) e il russo Artem Maltsev (+45″1).
Pechino 2022
Sport Explainer: alla scoperta del bob
14/01/2022 A 17:45

De Fabiani cade ancora, non tiene in curva

In casa Italia, la gara è caratterizzata da un’altra caduta di Francesco De Fabiani nei primi cinque minuti, cosa che lo prostra definitivamente e lo spedisce al 49° posto a 3’11″5. Il migliore è Federico Pellegrino, 20° a 1’22″5. Seguono Giandomenico Salvadori, 29° a 1’43”, Paolo Ventura, 33° a 1’57″2, Martin Coradazzi, 36° a 2’18″2, infine 51° Maicol Rastelli a 3’28″7.
In termini di Tour de Ski, Klaebo chiude a 2:24’56” davanti a Bolshunov per 2’03″2 e al finlandese Iivo Niskanen per 3’14″5; Spitsov gli resta dietro per sette secondi, ben più lontano l’altro norge Paal Golberg a 4’08″3.

Roethe domina la salita del Cermis, ma il Tour è di Klaebo

Pechino 2022
Sport explainer: alla scoperta dello sci di fondo
14/01/2022 A 17:07
Tour de Ski
Roethe domina la salita del Cermis, ma il Tour è di Klaebo
04/01/2022 A 16:52