Essere la portabandiera della spedizione azzurra in un'Olimpiade - in senso assoluto - può essere un’arma a doppio taglio, specialmente se già a partire dal giorno successivo si è chiamati a gareggiare, ma Arianna Fontana non sembra patire alcun tipo pressione. Il prestigioso ruolo può solo conferirle ulteriore carica e stimoli. Ai nostri microfoni non a caso aveva detto poco tempo fa: "Mi darà carica, motivazione, spinta in più che avrò il giorno dopo in pista”.

Le gare olimpiche di Arianna Fontana

PyeongChang
Fontana: “Ho sempre la stessa fame di vittoria, le sconfitte aiutano a migliorare"
01/02/2018 A 10:50
DATA ORARIOGARA
Martedì 13 febbraio 11:00500 metri
Sabato 17 febbraio11:001500 metri
Martedì 20 febbraio11:00Staffetta
Giovedì 22 febbraio 11:001000 metri

Il calendario olimpico dello short track

Le nozze con Anthony

Quella che sgomiterà in mezzo al gruppo sul ghiaccio coreano sarà un'Arianna diversa rispetto alle precedenti esperienze a cinque cerchi. L’essersi sposata dopo Sochi le ha infuso più tranquillità, dopotutto sul piano della vita privata ha coronato il sogno di una vita convolando a nozze con l'ex azzurro e ora suo allenatore Anthony Lobello. Non è più la ragazzina di un tempo, è una donna fatta e finita e questa non è retorica.

Quell'unico tabù (olimpico)

La voglia di conquistare unico oro che le manca nel palmares è enorme, dopo essersi “sistemata” in quanto a titolo mondiale nel 2015 (sui 1500 a Mosca). Un tabù che non fa rima con ossessione, ansia o foga ma con "dente avvelenato" e fame di vittorie. Fisicamente e mentalmente è al top e rispetto alle edizioni precedenti e ha quel carico di esperienza in più fondamentale in un sport come lo short track.

Competizione interna con la Valcepina

La nuova rivalità interna con Martina Valcepina (valetellinese doc anche lei) non può che farle bene, anzi, è un ingrediente che le era sempre mancato in precedenza. In preparazione a PyeongChang Arianna non si è trovata a competere con sparring partner ma con un’avversaria di comprovato livello internazionale come Martin. Lo si è visto agli Europei: per trionfare nell'Overall Arianna ha dovuto confezionare una palpitante rimonte per precedere la Valcepina e arrampicarsi sul gradino più alto del podio.

Le avversarie

Essendo un’Olimpiade il livello è stellare e inoltre le atlete emergenti a Sochi avranno acquisito esperienza e daranno fastidio alla nostra portabandiera così come alla Valcepina. Coreane, cinesi, le outsider canadesi e la britannica Elise Christie sono le rivali più accreditate stando alla ricostruzione della stessa Fontana. 6/7 atlete favorite per la finale, Arianna tra queste, ovviamente.

Il palmarès di Arianna Fontana

  • 5 medaglie olimpiche (1 argento e 4 bronzi tra Torino, Vancouver e Sochi)
  • 15 medaglie mondiali (1 oro, 6 argenti e 8 bronzi)
  • 34 medaglie europee (20 ori, 9 argenti e 5 bronzi)

A 28 anni Arianna Fontana versa all'apice della maturazione sportiva: è matura, sta bene fisicamente e più in generale pare programmata per vincere. Lo short track è uno sport per di contatto, feroce, impossibile da pronosticare (il caso estremo è quello di Steven Bradbury, tanto per fare un esempio), dunque le previsioni stanno a zero: però Arianna è centrata e presente, con una smania di vittorie grande come la sua adorata Valtellina.

Si ringrazia per la preziosa consulenza Johnny Lazzarotto

PyeongChang
Fontana-Valcepina, la coppia d’oro della short track che fa sognare l’Italia verso Pyeongchang
15/01/2018 A 09:10
Short Track
Martina Valcepina vince l’argento nei 500 metri agli Europei! Arianna Fontana è squalificata
25/01/2020 A 17:05