Lo speed skating ha assegnato le medaglie nei 5000 metri femminili alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018: l’oro è andato all’olandese Esmee Visser, che ha chiuso con il crono di 6’50″23, ed ha preceduto la ceca Martina Sablikova, campionessa uscente, di 1″62. Il bronzo è stato appannaggio dell’atleta olimpica della Russia Natalia Voronina, distanziata di 3″75, che ha sfilato la medaglia all’altra olandese Annouk van der Weijden per appena 19 centesimi. Non c’erano italiane in gara.

L’olandese ha girato in maniera molto regolare, accusando un po’ di ritardo nei primi due km da molte avversarie e poi recuperando terreno con l’andare della gara. La ceca invece si è messa al collo l’argento grazie alla sua infinita classe e ad una parte finale di gara in crescendo, nella quale si è portata dietro anche l’atleta olimpica della Russia, che ha acciuffato il bronzo proprio all’ultimo giro (ai 4600 metri era quarta).

PyeongChang
Arianna Fontana, leggenda d'oro! L'azzurra trionfa nei 500 metri di short track
13/02/2018 A 12:18

Finisce giù dal podio, ed in lacrime, l’altra olandese, van der Weijden, scesa in pista per prima, che a lungo ha accarezzato il sogno di una medaglia, vedendolo infrangersi proprio sull’ultimo rettilineo. Sotto i 7 minuti hanno corso anche le canadesi Ivanie Blondin ed Isabelle Weidemann, ben oltre questo muro le altre sei finaliste.

roberto.santangelo@oasport.it