Slittino
PyeongChang

Ruggito di Felix Loch nelle prove libere di slittino; Kevin Fischnaller va veloce

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Kevin Fischnaller - Pyeonchang 2018

Credit Foto Getty Images

DaOAsport
08/02/2018 A 10:56 | Aggiornato 08/02/2018 A 10:56

Dal nostro partner OAsport.it

Felix Loch ha tolto la maschera: il tedesco, nella terza e quarta sessione di prove libere, ha dimostrato di essere il grande favorito per l’oro nel singolo dello slittino alle Olimpiadi di PyeongChang 2018.

Se la compagine teutonica, nella giornata di ieri, aveva offerto qualche difficoltà di adattamento al catino coreano, oggi la situazione è radicalmente mutata. Loch ha stampato il miglior tempo assoluto di giornata nel corso della terza discesa riservata al gruppo A, realizzando un eccezionale tempo di 47″779, notevolmente inferiore al record della pista stabilito lo scorso anno dal nostro Dominik Fischnaller (48″607). L’unico atleta, oltre a Loch, a scendere sotto il muro dei 48 secondi è stato l’altro tedesco Johannes Ludwig (47″876), mentre si è confermato veloce e costante anche l’austriaco Wolfgang Kindl, sicuro pretendente al podio.

PyeongChang

Gli slittini azzurri volano nelle prove libere: tempi super per Rieder e i cugini Fischnaller

07/02/2018 A 15:22

Kevin Fischnaller c'è

Gli italiani erano invece inseriti nel gruppo B. Kevin Fischnaller ha palesato un feeling eccezionale con la pista, issandosi davanti a tutti in entrambe le prove disputate. Nella terza sessione, il più giovane dei cugini Fischnaller ha stampato un ottimo 48″075, precedendo di 90 centesimi il russo Stepan Fedorov. Terzo a 0.104 un ottimo Emanuel Rieder, mai così pimpante nel corso della stagione. Dominik Fischnaller, invece, si è classificato nono a ben 4 decimi dal cugino.

Nella quarta discesa, poi, Kevin Fischnaller si è ripetuto con un crono molto simile al precedente (48″031), mettendosi alle spalle l’americano Chris Mazdzer (+0.044) ed il russo Roman Repilov (+0.153), In crescita Dominik Fischnaller, quinto a +0.309. La sensazione è che l’altoatesino, seguendo i consigli del dt Armin Zoeggeler, stia utilizzando queste prime prove per studiare le linee ideali. Emanuel Rieder si è collocato invece in ottava piazza a 0.415 dalla vetta.

Quando si gareggia

Attenzione, i test odierni si sono svolti nel corso del pomeriggio, a differenza di quanto accadrà in gara (tutte le quattro manche si svolgeranno di sera, dunque con temperature ancora più basse), dunque la valenza dei risultati va presa con le pinze. Domani, nella mattinata coreana (l’una di notte in Italia), si svolgeranno le ultime due sessioni di prove libere.

PyeongChang

Armin Zöggeler: "A Salt Lake City la vittoria più grande, a Torino quella più emozionante"

07/02/2018 A 11:04
Contenuti correlati
SlittinoPyeongChang
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo