In quel di Oberhof è andato in scena l’ormai consueto monologo timbrato Felix Loch per la Coppa del Mondo di slittino su pista artificiale per quanto riguarda il singolo maschile. Sul budello della Turingia, che ha ospitato per la seconda volta in stagione il massimo circuito internazionale (in sostituzione della trasferta americana a Lake Placid annullata), il teutonico trova l’ottava vittoria in nove gare.
Una prova a parte quella del fenomeno nativo di Sonneberg, che centra il trionfo numero 46 a livello individuale, continuando a riscrivere record. Già nella prima manche era riuscito a trovare addirittura il record della pista, poi nella seconda invece che gestire ha timbrato nuovamente il miglior parziale: 1’25”380 il suo crono irraggiungibile. Alle sue spalle l’austriaco Jonas Mueller, migliore degli umani, staccato però di 247 millesimi. Un altro austriaco a completare il podio: il campione olimpico David Gleirscher, a 443 millesimi. Beffa per gli altri tedeschi Johannes Ludwig e Max Langenhan, rispettivamente quarto e quinto, a pochi millesimi dalla top-3.
Slittino
Slittino naturale: l’Italia vince il titolo in ogni categoria
28/02/2022 ALLE 20:33

Felix Loch vince a Oberhof

In casa Italia, su un catino tutt’altro che favorevole, sono stati costretti a difendersi Dominik e Kevin Fischnaller: i cugini hanno trovato una gara praticamente alla pari, chiudendo rispettivamente decimo e undicesimo. Più lontani Lukas e Alex Gufler, 25mo e 32mo.

Fischnaller sul podio europeo: terzo a Sigulda

Pechino 2022
L'Italia si ferma al 5° posto nella staffetta: la manche degli azzurri
10/02/2022 ALLE 14:37
Pechino 2022
Italia, niente miracolo: la staffetta azzurra chiude al quinto posto
10/02/2022 ALLE 14:34