Sabato si è concluso il terzo turno e poi si sono disputati gli ottavi di finale del Gibraltar Open. Doppio 4-0 per Trump, che sembra tornato lo schiacciasassi di inizio stagione. Tra i big avanzano ai quarti solo Allen e Lisowski. Finiscono le belle storie di White e Vahedi mentre Selt continua l’ottimo torneo fin qui disputato.
Tutto lo sport di Eurosport LIVE, Ondemand e senza pubblicità per un anno intero a metà prezzo!

È TORNATO IL SUPER-TRUMP

Snooker
Verso il Crucible: l'analisi della stagione - 2ª parte
25 MINUTI FA
Dopo la lunga fase dei primi turni (forse anche troppo lunga, vista l’importanza relativa del torneo) il Gibraltar Open è entrato nel vivo con la sesta giornata, nella quale si sono conclusi gli incontri di terzo turno e a seguire sono stati disputati tutti gli ottavi di finale. Quindi 12 dei giocatori presenti negli ottavi serali hanno giocato due match in giornata, niente di troppo impegnativo visto il format ridotto degli incontri ma comunque uno stress che poteva avere qualche complicazione. Beh, la cosa non sembra aver creato troppi problemi al numero 1 del mondo Judd Trump, il quale ha vinto entrambi i match per 4-0 con un impegno totale di poco superiore alle due ore effettive di gioco. E contro questo Trump c’è stato davvero poco da fare per i suoi due avversari, Robert Milkins e Alex Ursenbacher, i quali sono riusciti a realizzare appena un centinaio di punti complessivi nei due match. La sensazione è che dopo il calo fisiologico che lo ha visto uscire prematuramente dal Welsh Open e dal Players Championship, Trump sia tornato lo schiacciasassi che aveva dominato la prima parte della stagione e in generale gli ultimi due anni abbondanti.
In effetti in questo torneo non sta solo vincendo facilmente tutti i match (appena 2 frame persi in 4 turni) ma sembra aver ritrovato sia il suo spettacolare gioco d’attacco che quella gestione matura e solida del gioco tattico che lo ha portato in vetta al ranking mondiale. La giornata conclusiva del torneo è ancora più insidiosa con tre match da giocare ma tutto porta a pensare che il campione in carica possa confermare il titolo vinto 12 mesi fa a Gibilterra. Oltretutto giocherà con la sicurezza di aver vinto il jackpot da 150 mila sterline della European Series, cosa che dovrebbe dargli ulteriore tranquillità.

Bel tiro dalla distanza di Trump

BENE ALLEN E LISOWSKI

Oltre a Trump, gli unici due Top16 che hanno raggiunto i quarti in questo torneo ricco di sorprese sono Mark Allen e Jack Lisowski. Per Allen si tratta del primo quarto di finale in questa stagione in un torneo valido per il ranking e se è vero che il nordirlandese ha vinto il ricco e prestigioso Champion of Champions (non valido per la classifica mondiale), è altrettanto vero che per lui questa stagione è da considerare fin qui deludente. Tra problemi nella vita personale e diversi cambi di stecca, sintomo di disagio tecnico ma anche di mancanza di fiducia, la speranza per lui è che questo risultato possa sbloccarlo in vista del finale di stagione. In questa sesta giornata Allen ha battuto prima Hossein Vafaei per 4-2 e poi Ricky Walden per 4-1 giocando un ottimo snooker ma il problema è che già ai quarti troverà Trump, quindi servirà una sua grande prestazione per andare in fondo a questo torneo. Invece Lisowski è dall’altra parte del tabellone rispetto al suo amico-rivale, cosa che lo candida come potenziale avversario di Trump in quella che sarebbe la terza finale in stagione tra i due.
Nei due match di sabato Lisowski ha battuto prima Fraser Patrick per 4-2 e poi Anthony Hamilton per 4-1, continuando a dimostrare grande sicurezza in un torneo nel quale ha perso solo 5 frame in quattro incontri. I suoi prossimi match saranno contro Lu Ning ed eventualmente contro il vincente di Carrington-Xiao, avversari contro i quali parte logicamente da favorito. Dopo 5 finali perse in carriera, tutte contro i big della specialità, il numero 10 del mondo è ormai maturo per aggiudicarsi finalmente un titolo e questa potrebbe essere l’occasione per sbloccarsi, ovviamente Trump permettendo.

Centone per Lisowski contro Hamilton

GLI OUTSIDER

Prima di parlare degli altri giocatori approdati ai quarti è giusto spendere qualche parola sulle due storie più interessanti di questo torneo. La prima è ovviamente la grande settimana vissuta da Jimmy White, tornato agli ottavi di un torneo valido per il ranking a distanza di diversi anni. Dopo aver eliminato Stuart Bingham al secondo turno, il sabato di White è iniziato con un match infuocato contro Chen Zifan durato quasi due ore e dieci minuti di tempo effettivo. Il venticinquenne cinese è sempre andato avanti di uno ma l’inglese ha sempre pareggiato, quindi si è andati al frame decisivo vinto da White sulla rosa finale dopo una battaglia da 37 minuti. È possibile che questo sforzo si sia fatto sentire per il cinquantottenne White, battuto poi in un altro match da quasi due ore e dieci minuti effettivi dal più giovane connazionale Chris Wakelin. 4-2 il risultato a favore del ventottenne proveniente da Rugby, il quale dopo la splendida vittoria di venerdì contro Selby eguaglia il suo miglior risultato in un torneo professionistico con questi quarti.
L’altra bella storia, quasi una favola se non fosse per il finale non lieto, è stata quella dell’iraniano Soheil Vahedi, il quale dopo aver battuto Mark Williams si è confermato con una sonante vittoria per 4-0 su Tom Ford, giocatore incostante ma che ultimamente aveva ottenuto buonissimi risultati. Per Vahedi si trattava del secondo ottavo di finale in carriera ma il suo torneo è finito nel match contro Matt Selt, che a sua volta sta vivendo una settimana di altissimo livello, probabilmente galvanizzato dall’attenzione ricevuta per il match di esordio contro Hendry. 4-1 il risultato a favore di Selt che nei quarti giocherà da favorito, almeno sulla carta, contro Wakelin.
Passando alla parte bassa del tabellone, come detto l’avversario di Lisowski sarà Lu Ning. Il ventisettenne cinese è l’unico degli outsider di questo torneo ad aver già ottenuto un quarto di finale in questa stagione, arrivando addirittura in semifinale nel ricco e prestigioso UK Championship dove venne battuto da un ingiocabile Trump. Anche contro Lisowski non sarà facile ma resta il bel torneo di Lu, che nella sesta giornata ha battuto per 4-2 sia il giovane connazionale Pang Junxu che il forte thailandese Thepchayia Un-Nooh. L’ultimo quarto di finale vedrà sfidarsi due giocatori passati sotto ai radar in questo torneo, nel quale sono sempre stati impegnati sui tavoli esterni. Xiao Guodong è arrivato a questo punto grazie a un tabellone relativamente agevole ma è giocatore di classe ed esperienza che vanta già due finali in tornei full ranking.
Nella sesta giornata ha battuto per 4-1 Jamie Clarke, reduce da un ottimo torneo iniziato con l’eliminazione a sorpresa dell’altro cinese Yan Bingtao al primo turno. L’avversario di Xiao sarà l’inglese Stuart Carrington, arrivato ai quarti avendo perso appena tre frame in quattro match. Impressionante soprattutto la vittoria negli ottavi contro il forte connazionale David Gilbert, che in questo torneo sembrava aver ritrovato fiducia e gioco dopo una stagione a dir poco difficile. Ma contro Carrington il simpatico Gilbert ha realizzato la miseria di 20 punti, mentre il suo avversario ha piazzato un centone iniziale e poi due mezzi centoni. Carrington è un giocatore che non può definirsi completo ma quando è in forma dispone di un gioco d’attacco di altissimo livello, cosa che gli servirà per battere un giocatore nel complesso più forte di lui come Xiao.

GIORNATA CONCLUSIVA

Domenica il torneo prevede la disputa di tre turni con i quarti alla mattina, le semifinali all pomeriggio e la finale in serata. I match delle 11 saranno Lisowski-Lu sul tavolo numero 1 e Carrington-Xiao sul 2. A seguire sul tavolo principale ci sarà il big match Trump-Allen mentre sull’altro giocheranno Selt e Wakelin. La prima semifinale è prevista per le 15,30 mentre la seconda sarà a seguire, comunque non prima delle 17. In serata il Gibraltar Open si concluderà con la finale che inizierà alle 21 ora italiana. Vedremo tutto sull’app di Eurosport e a partire dalle 17 la seconda semifinale e poi la finale anche su Eurosport 1.
Snooker World Championship sheffield
Heathcote, gialla in buca con un fluke da urlo
9 ORE FA
Snooker World Championship sheffield
Centone di Igor Figueredo: il Mondiale 2021 sta arrivando
IERI A 11:11