A ruota del Players Championship è iniziato il Gibraltar Open, torneo alla sesta edizione che eccezionalmente si disputa non a Gibilterra ma a Milton Keynes per le limitazioni dovute alla pandemia in corso. Il format del torneo è rimasto invariato, con match tutti al meglio dei 7 frame, ma il programma di gioco è stato spalmato su sette giorni invece dei soliti tre, cosa che ci dà la possibilità di vedere molti più incontri sul tavolo televisivo.

Subito eliminati Yan e Ding

In mattinata è arrivata subito la prima sorpresa con l’eliminazione del numero 12 del mondo Yan Bingtao, vincitore a gennaio del Masters. A batterlo è stato Jamie Clarke, attualmente numero 92 del ranking ma giocatore di talento e bella personalità che la scorsa estate si è reso protagonista di un ottimo Mondiale. 4-1 il punteggio a favore del gallese, che ha anche realizzato una serie da 134 mentre Yan non è andato oltre un break da 56 nell’unico frame vinto.
Gibraltar Open
Trump alza il trofeo del Gibraltar Open
07/03/2021 A 21:25

Gibraltar Open: bel centone di Clarke contro Yan

Ma è stata una giornata nera per la Cina, che ha perso i primi due giocatori in classifica mondiale quando è uscito anche Ding Junhui, battuto dal giovane connazionale Si Jihaui. Il diciottenne Si ha iniziato alla grande, portandosi sul 3-0 con serie da 58, 63 e 99 ma a uno dal match ha iniziato a sentire la pressione sbagliando qualcosa di troppo. Ding ne ha approfittato solo in parte recuperando due frame ma Si ha ottenuto la vittoria più importante della sua breve carriera, aggiudicandosi un sesto frame da 40 minuti nel quale ha preso un bel vantaggio iniziale e poi ha resistito al ritorno del suo celebre connazionale. Anche il numero 7 del mondo Shaun Murphy, vincitore di questo evento nel 2017, è andato sotto all’inizio con un connazionale, nel suo caso il numero 117 del mondo Ashley Hugill, tornato quest’anno tra i professionisti dopo aver vinto l’ultimo campionato del mondo per dilettanti che si è disputato. Il ventiseienne di York ha vinto un primo frame spezzettato e poi si è portato sul 2-0 grazie a un centone ma da lì in poi ha iniziato a concedere qualcosa facendo entrare nel match Murphy, che ha vinto un complicato terzo frame da 37 minuti e poi è andato in bella progressione realizzando serie da 56 e 60 e chiudendo con una favolosa ripulitura totale da 140. L’ultimo match sul tavolo televisivo ha visto l’esordio del campione in carica Judd Trump, reduce dai primi due passi falsi in stagione con le eliminazioni premature al Welsh Open e al Players Championship. Il numero 1 del mondo è sembrato subito in buona condizione e ha vinto rapidamente il primo frame contro Robbie Williams, il quale ha battuto il tiro d’apertura lasciando una rossa al centro presa dal suo avversario, che da lì ha realizzato una serie vincente da 74. Trump ha poi vinto anche il secondo, dove comunque Williams ha iniziato a fare qualcosa di buono imbucando diverse rosse singole senza però riuscire a sviluppare il gioco di serie. Cosa che invece ha fatto nel terzo frame, quando ha realizzato una serie da 85 approfittando di un Trump fin troppo rilassato. Ma il numero 1 del mondo è tornato a giocare come sa e si è aggiudicato gli ultimi due frame con serie da 54 e 80 per il 4-1 che lo fa avanzare nel torneo. In precedenza era avanzato senza problemi anche David Gilbert, vincitore per 4-1 sul veterano Paul Davison in un match che ha avuto come momento più significativo un goffo fallo di Gilbert a fine secondo frame, poi concesso. Dagli altri tavoli segnaliamo due vittorie al frame decisivo in sfide tra giocatori conosciuti dal pubblico televisivo. La prima ha visto Robert Milkins recuperare da 0-2 con Gary Wilson, poi andare avanti 3-2 e infine avere la meglio in un decider molto combattuto. L’altra è arrivata dopo 3 ore e 31 minuti di battaglia in cui Ricky Walden ha battuto Mark Joyce, dopo un match nel quale ben tre frame sono durati intorno ai 50 minuti. Ultima cosa da segnalare sulla prima giornata è la notizia, non certo sorprendente, del forfait dal torneo di John Higgins e Ronnie O’Sullivan, reduci dalla finale di domenica nel Players Championship e poco stimolati da un torneo che, obiettivamente, è da molti punti di vista da considerare ‘minore’.

Gibraltar Open: Gilbert chiude a 107 contro Davison

Seconda giornata

Martedì verranno disputati altri venti match di primo turno sui quattro tavoli a disposizione. Durante la giornata ci sarà l’esordio nel torneo, tra gli altri, di Jack Lisowski, Mark Williams, Kyren Wilson, Mark Selby e Barry Hawkins. Ma il match di gran lunga più atteso sarà quello serale, con il ritorno in un torneo professionistico del ‘Re del Crucible’ Stephen Hendry, il quale si era ritirato nel 2012 ma che ad inizio stagione aveva accettato una wild-card per poter partecipare al circuito. Per tutta una serie di motivi il suo debutto è stato ritardato fino a questo Gibraltar Open, dove il suo avversario sarà Matt Selt, suo ottimo amico e compagno di allenamenti, ad aggiungere pepe a questo importante ritorno. Come dicevamo in fase di presentazione non è il caso di avere troppe aspettative sul possibile rendimento di Hendry, però è ovvio che la curiosità nel vederlo di nuovo in un torneo televisivo sia tanta.

Su Eurosport

Vedremo la seconda giornata a partire dalle 10 sull’app e sui canali TV di Eurosport.

Higgins, centone e hurrà nel Players Championship: O'Sullivan ko

Gibraltar Open
Trump vince il Gibraltar Open, dominio totale
07/03/2021 A 21:19
Gibraltar Open
Allen imbuca la bianca, Trump ringrazia e si divora il match
07/03/2021 A 15:00