Il Campionato del Mondo non è un torneo di snooker come gli altri. Definisce una carriera per chi lo vince una volta e porta nell’Olimpo di questo sport chi se lo aggiudica più volte. Mark Selby era già tra i più grandi avendolo vinto te volte tra il 2014 e il 2017 ma con il quarto trionfo, arrivato dopo un torneo giocato in maniera strepitosa, la sua statura nella storia dello snooker diventa quella di un Titano. Il gioco di Selby può non essere ammaliante come quello di altri campioni di questo sport ma la sua completezza lo rende un giocatore perfetto per il più massacrante dei tornei di snooker, oltre che un vincente in qualunque format di gioco. Nella finale con Shaun Murphy non era partito benissimo, riuscendo comunque a limitare i danni per il 5-3 in favore del suo avversario al termine della prima sessione. Nella seconda ha invece fatto la differenza, con il 7-2 di parziale che gli ha dato quel vantaggio di tre che alla fine è stato anche quello conclusivo.

Selby campione del mondo per la quarta volta

TERZA SESSIONE

Mondiali
Mark Selby alza la coppa di campione del mondo di snooker
03/05/2021 A 21:39
Nel pomeriggio di domenica Murphy ha iniziato meglio con un atteggiamento subito propositivo ed aggressivo nel primo frame, vinto una serie da 77. Nei due successivi il gioco è stato più frammentario, con Selby che si è riportato a +3 e Murphy che ha vinto un lungo quarto frame da 29 minuti, un bel segnale per lui visto che quelle sono le partite più adatte al suo avversario. È toccato allora a Selby mettere qualità in attacco vincendo il frame successivo con il primo centone del match e portandosi poi per la prima volta a +4 sul 13-9 grazie a due mezzi centoni. Selby ha poi imbucato una splendida rossa dalla lunga distanza all’inizio del ventitreesimo frame ma poi ha sbagliato una verde al centro in maniera grossolana, un errore che ha acceso la miccia di un Murphy finalmente esplosivo. In quel frame è arrivato infatti il primo centone del suo match, a cui è seguito un mezzo centone conclusivo per portarsi sotto di due. L’ultimo frame della sessione aveva così un peso specifico enorme, visto che poteva significare il minimo svantaggio per Murphy oppure il mantenimento del +3 di inizio sessione per Selby. Ed è stato quest’ultimo lo scenario che si è realizzato, grazie a due serie nell’ordine dei 60 punti per il campione di Leicester che, come spesso gli succede, è riuscito a dimenticare quell’errore clamoroso ritrovando la giusta compostezza.

Centone per Murphy nel 31° frame, partita aperta

SESSIONE CONCLUSIVA

In serata, all’interno di un Crucible finalmente da tutto esaurito, si ripartiva dal 14-11 in favore di Selby, il quale si è riportato a +4 con una serie da 66 in uno dei tanti frame nei quali Murphy è andato avanti per primo dovendo però chiudere l’attacco prematuramente, in questo caso sbagliando una facile rosa al centro. Nel successivo è stato Selby ad andare avanti ma ha dovuto giocare in difesa, allora Murphy ha preso in mano il gioco non riuscendo però ad andare fino in fondo. Poi però è rientrato in serie ed ha piazzato una favolosa ripulitura da 43 caratterizzata da imbucate difficilissime, alla quale ha reagito con quel pugnetto che in questo torneo è diventato il suo tratto caratteristico. Selby ha poi vinto il successivo con una serie da 68 per il 16-12 ma prima della pausa Murphy ha accorciato ancora le distanze. Al rientro c’è stato un frame che definisce la completezza di Selby. La fase iniziale è stata una lunga battaglia tattica di grande qualità che ho portato le bilie a sparpagliarsi per il tavolo, poi Selby ha trovato uno spiraglio per una difficilissima imbucata al centro e da lì ha piazzato un’incredibile ripulitura totale da 120, portandosi così a uno dal titolo. Nei due successivi ha però commesso errori iniziali che hanno consentito a Murphy di andare in grande progressione realizzando due centoni consecutivi. Ma proprio quando sembrava che Murphy potesse imbastire l’impensabile rimonta, nel frame 33 Selby è andato avanti di 38 salvo sbagliare una rossa in angolo. Murphy allora ha preso in mano il gioco e in due riprese si è portato sull’ultima rossa a quota 57. La posizione della bilia era estremamente insidiosa ma Murphy si è fidato della sua abilità con il rest cercando l’imbucata in angolo. Il suo errore ha lasciato la rossa sulla buca e da lì Selby è andato in ripulitura fino alla nera conclusiva che gli ha dato il frame, il match, il quarto titolo mondiale e un posto nel Gotha dello snooker.

Ancora un centone per Selby al frame 30, ma non è finita

SELBY CAMPIONE DEL MONDO

Il titolo vale a Selby ben 500 mila sterline, mentre per Murphy c’è un lauto assegno da 200 mila sterline come finalista battuto. Come detto, per Selby si tratta del quarto trionfo al Crucible, oltre che del ventesimo titolo full ranking in carriera. Con quattro Mondiali vinti eguaglia John Higgins, al quale si affianca al quarto posto tra i plurivincitori anche dei tornei della cosiddetta Triple Crown con nove. Meglio di loro, nella storia dello snooker moderno, solo gli immensi O’Sullivan, Hendry e Davis. Qualcuno potrebbe dire che questi sono solo numeri ma non è così, questi sono i numeri che significano l’appartenenza di Selby alla ristretta elite dei più grandi di questo sport. Non che ci fossero molti dubbi prima di questo Mondiale, però ora la cosa non può più essere confutata neppure dai più acerrimi detrattori del campione del mondo 2021.

Mark Selby alza la coppa di campione del mondo di snooker

DOPO IL MONDIALE

Normalmente durante il Crucible viene diffuso il calendario della stagione successiva ma questi non sono tempi normali, quindi non c’è neanche una bozza provvisoria per poter dare appuntamento al prossimo torneo. Barry Hearn, nella sua ultima uscita da Presidente del World Snooker Tour, ha dichiarato che si sta lavorando per organizzare la stagione tornando ad un tour itinerario, facendo ovviamente i conti con le restrizioni per viaggiare nei vari paesi, anche se molto difficilmente si riuscirà ad andare in Cina ancora per diverso tempo. Non ci resta che aspettare e sperare che presto si possa tornare alla normalità, prima di tutto per la vita di tutti i giorni ma anche per il nostro amato sport. L’unica cosa certa è che il grande snooker tornerà sui canali TV e sull’app di Eurosport.

Le migliori giocate del torneo

Mondiali
Selby campione del mondo per la quarta volta
03/05/2021 A 21:37
Mondiali
Ancora un centone per Selby al frame 30, ma non è finita
03/05/2021 A 21:21