La prima testa di serie è caduta con l'eliminazione di Kyren Wilson ad opera di Mitchell Mann, però questo Northern Ireland Open conferma di essere un torneo per il quale i big dello snooker si sono preparati a dovere, anche in virtù delle 7 settimane passate dal precedente evento. Non tutti hanno brillato ma ci sono state alcune prestazioni eccellenti ed una assolutamente stellare.

PRIMA SESSIONE

In mattinata si concludeva il secondo turno con gli ultimi tre match. Da segnalare soprattutto la grande prestazione di Gary Wilson, che in meno di un'ora effettiva si è sbarazzato del coriaceo Rory McLeod chiudendo con due centoni per il secondo 4-0 su due match giocati. Sugli altri tavoli relativa sorpresa con la vittoria per 4-1 di Liam Highfield sull'incostante Ryan Day e bella prestazione di Tian Pengfei che ha battuto 4-2 Chris Wakelin.
Northern Ireland Open
Allen profeta in patria, che finale con Higgins!
13 ORE FA

SECONDA SESSIONE

Il pomeriggio si è aperto con il match più atteso del terzo turno, la sfida tra il campione scozzese John Higgins e il belga di origini italiane Luca Brecel, il quale sta tornando a giocare un buonissimo snooker dopo un paio di stagioni negative. E i progressi di Brecel sono stati evidenti anche in questo incontro, il problema per lui è stato aver trovato un Higgins in forma smagliante, non solo per via del dimagrimento degli ultimi mesi. Lo scozzese ha chiarito subito di essere in una grande giornata realizzando due centoni nei primi due frame, in entrambi i casi punendo nella maniera più severa possibile un singolo errore dell'avversario. Il terzo frame poteva essere il colpo del K.O. per Brecel, che dopo essere andato avanti con una serie da 54 ha subito uno steal a più riprese che avrebbe steso chiunque. Invece sotto 0-3 il belga ha reagito molto bene piazzando una bella serie da 90 per vincere il quarto frame e aggiudicandosi il quinto con un altro mezzo centone. In tutto questo non è che Higgins avesse smesso di giocare, infatti lo scozzese ha chiuso la sua clamorosa prestazione realizzando il terzo centone del match per garantirsi il passaggio del turno. Davvero un incontro bellissimo, come confermato anche dalle statistiche in attacco che hanno visto Brecel con un ottimo 92% in imbucata e Higgins con uno stratosferico 95%. L'avversario dello scozzese negli ottavi sarà il 'gemello' gallese Mark Williams, ancora alle prese con la gotta ma non per questo rinunciatario al tavolo. Dopo la maratona di quasi quattro ore con Slessor, Williams è andato sotto 0-2 con il connazionale Jak Jones ma ha reagito alla grande piazzando due centoni per portarsi in parità e poi due mezzi centoni per chiudere sul 4-2. In precedenza sullo stesso tavolo era arrivata la prima vera sorpresa di questo torneo, con l'eliminazione del numero 5 del mondo Kyren Wilson. A batterlo per 4-2 è stato il numero 109 del ranking Mitchell Mann, un ventinovenne che in carriera vanta una semifinale al Paul Hunter Classic del 2017 ma che negli eventi con struttura da torneo maggiore arriva per la prima volta agli ottavi. Da notare che questo era il terzo scontro diretto tra i due e in tutti i casi a vincere è stato Mann, che evidentemente si trova a suo agio contro un giocatore nel complesso molto più forte di lui come Wilson. Sul tavolo televisivo c'è stata la terza vittoria in tre match di Ronnie O'Sullivan, stavolta contro l'esperto Alfie Burden. Il sei volte campione del mondo ha cominciato bene aggiudicandosi il primo frame con serie da 43 e 57, poi ha iniziato a sbagliare qualcosa andando sotto nel secondo frame che però ha vinto in rimonta. Il 3-0 è arrivato con un altro mezzo centone e subito dopo c'è stata la reazione di Burden, che pur non essendo noto per essere un grande centurione ha piazzato una magnifica ripulitura totale da 127 accorciando le distanze. Ma O'Sullivan ha chiuso con una serie da 70 per il 4-1 che vale l'accesso agli ottavi, dove affronterà Yan Bingtao. In questo torneo il campione del Masters è stato lontano dai riflettori quindi si è parlato poco di lui, però è l'unico dei giocatori già qualificati per gli ottavi a non aver ancora perso un frame. Il terzo 4-0 è arrivato contro Oliver Lines, giocatore che ultimamente aveva dato ottimi segnali. Ma Yan gli ha lasciato le briciole, anche se da un punto di vista statistico la prova del giovane cinese non è stata certo straordinaria, cosa peraltro normale per lui. Il programma del pomeriggio è stato completato dalla vittoria per 4-1 dell'altro cinese Lyu Haotian sull'ex vincitore di questo torneo Mark King, che aveva vinto il primo frame ma poi ha subito l'iniziativa del suo giovane avversario.

Due centoni su due frame, Higgins vola

SESSIONE SERALE

Il primo match televisivo della serata vedeva impegnato il campione del mondo e numero 1 del ranking Mark Selby, reduce dalla rocambolesca vittoria al turno precedente contro Cao Yupeng arrivata alla nera finale del frame decisivo. Le premesse per un altro match difficile c'erano tutte, visto che il suo avversario era quel Gary Wilson che è tornato a giocare alla grande dopo una stagione disastrosa. Ma Selby ha iniziato subito bene, vincendo il primo frame con una serie da 66 ed aggiudicandosi anche il secondo. A quel punto si è visto il Wilson che ci aspettavamo, con un centone al terzo frame per accorciare le distanze e poi una serie da 69 per portarsi 69-8 nel quarto. Ma quando ormai sembrava avere in mano il pareggio, Wilson ha sbagliato una rossa facile esponendosi al possibile steal di Selby, puntualmente arrivato con una serie da 62 per il 70-69 che sapeva di beffa. Il campione del mondo ha poi vinto rapidamente il quinto frame con una serie da 80 aggiudicandosi così il match e qualificandosi per gli ottavi dove avrà un altro match difficile contro l'ottimo David Gilbert di questo periodo, che con due centoni e tre mezzi centoni ha avuto la meglio di Louis Heathcote. Sul tavolo televisivo è stato poi il turno di Judd Trump, reduce dalla devastante vittoria contro Gao Yang. Contro l'altro cinese Lu Ning, ben più navigato del giovanissimo connazionale, la storia è stata un po' diversa, visto che Trump è stato meno preciso del solito soprattutto dopo essere andato avanti per 2-0. Lu è riuscito a rimanere in scia prima sull'1-2 e poi sul 2-3 ma sui colori finali del sesto frame ha pasticciato consentendo al numero 2 del mondo di chiudere sul 4-2 un match che poteva complicarsi. In precedenza sui tavoli esterni era arrivata l'ennesima conferma per Jimmy Robertson, uno dei giocatori più in forma di questo inizio di stagione, che ha iniziato con due centoni la sfida con James Cahill poi vinta per 4-0. Invece hanno avuto bisogno del frame decisivo per vincere in rimonta dal 2-3 i due ex campioni del mondo Stuart Bingham e Shaun Murphy, rispettivamente contro Ashley Carty e Tian Pengfei. In particolare va sottolineato che per Murphy si è trattato del secondo successo consecutivo arrivato in rimonta al decisivo, a conferma che il ‘nuovo' Murphy grintoso e battagliero visto all'ultimo Mondiale non era stato un fuoco di paglia.

Trump: "Devo ancora migliorare. Il fluke? L'ho allenato molto"

QUINTA GIORNATA

Il calendario un po' schizofrenico di questo Northern Ireland Open propone un giovedì anomalo, con quattro match di terzo turno da disputare di cui uno al pomeriggio, quello tra Jack Lisowski e Jackson Page. In mattinata impegnati grandi nomi, con Mark Allen che affronta il veterano Matthew Stevens, Neil Robertson che ha un test difficile con Ricky Walden e Stephen Maguire che gioca da favorito contro Liam Highfield. I quattro vincitori si incroceranno poi in serata negli ottavi, che iniziano nel pomeriggio con due sfide attesissime, quella tra Ronnie O'Sullivan e Yan Bingtao seguita sul tavolo televisivo dal grande classico Higgins-Williams. Negli altri match del pomeriggio altro accoppiamento interessante con i due ex campioni del mondo Murphy e Bingham mentre Lyu affronta Mann nell'ottavo degli outsider. In serata oltre ai due match ancora da definire, due incontri pericolosi per Trump e Selby contro due giocatori in grande forma, rispettivamente Jimmy Robertson e David Gilbert.

Burden si prende lo sfizio di fare un centone contro O'Sullivan

SU EUROSPORT

L'ultima sessione mattutina del torneo sarà alle 11 solo sull'app di Eurosport e su discovery+, mentre su Eurosport 1 ci saranno i consueti appuntamenti alle 13,45 e alle 19,45 per le sessioni pomeridiana e serale.

O'Sullivan a colpi di cannone: Burden finisce ko

Northern Ireland Open
Higgins sbaglia, Allen no: il momento che decide la finale
21 ORE FA
Northern Ireland Open
Higgins fugge via, il centone spettacolare vale l'8-6 su Allen
UN GIORNO FA