Nella sesta giornata del Players Championship era in programma solo un match, la semifinale della parte bassa del tabellone tra John Higgins e Kyren Wilson. A vincere, anzi dominare, è stato Higgins, che ha lasciato al suo giovane avversario le briciole. L’atto conclusivo del torneo sarà quindi il grande classico tra Higgins e O’Sullivan, due campioni senza tempo che si affronteranno per la diciottesima volta nella finale di un torneo maggiore, anche se sarà la prima dal 2005 in un torneo full ranking.

O'Sullivan padrone del tavolo: centone in scioltezza

Higgins ancora dominante

Snooker
Higgins dominante, O'Sullivan in finale
27/02/2021 A 08:34
Che John Higgins stesse giocando bene come non gli succedeva da anni era ormai evidente. Che potesse giocare il terzo match consecutivo in maniera pressoché perfetta era, invece, tutto da dimostrare. Ma dopo aver rifilato un netto 6-0 a Jordan Brown e aver riservato un trattamento identico a Mark Selby, il grande campione scozzese si è ripetuto contro il ventinovenne inglese Kyren Wilson, il quale almeno è riuscito a strappare un frame all’ispiratissimo avversario. Higgins ha iniziato subito bene vincendo nettamente il primo frame e poi ha preso il volo, siglando un centone nel secondo ed impostando un 147 nel terzo, con tentativo chiuso a quota 88 sbagliando una difficile imbucata dalla distanza dopo aver mancato la carambola per sviluppare una rossa a sponda.

Higgins apre la semifinale con Wilson con un centone

A ruota è arrivato anche il quarto frame vinto con una serie da 70 quindi alla pausa si è andati sul 4-0 in suo favore, con un parziale di punti realizzati che ricordava sinistramente il match con Selby visto che Higgins era a quota 337 e Wilson a 7, come i punti totali messi a referto nell’intero match dei quarti dal suo celebre connazionale. Ma al rientro dall’intervallo le cose sembravano essere cambiate e Wilson appariva destinato ad interrompere a 16 la striscia di frame consecutivi vinti da Higgins nel torneo. L’inglese ha infatti imbucato una bella rossa dalla distanza e poi ha coraggiosamente preso in attacco la seconda rossa molto vicina a sponda, riuscendo ad entrare in serie. Ma a quota 64 ha perso posizione aprendo le rosse ed è dovuto ricorrere ad un traversino di attacco-difesa, che ha imbucato non avendo però possibilità di continuare l’attacco, chiuso a quota 65 con 67 punti sul tavolo. È seguita un’intelligente giocata di Wilson sulla nera, mandata nella parte alta come forma di protezione del vantaggio. Ma con un Higgins in questo stato di forma nessuno scarto è al sicuro e infatti il grande campione scozzese ha realizzato un vero e proprio capolavoro. Dopo aver giocato un’eccellente difesa portando la bianca nel baulk, Higgins ha approfittato di un’uscita non perfetta di Wilson imbucando un’improbabile rossa a tutto biliardo, alla quale ha accoppiato la rosa perdendo così un punto sulle potenzialità del tavolo. La mano successiva di rossa-colore è stata sulla nera, recuperata dalla parte alta e riportata sul suo spot. A quel punto è arrivata un’ottima difesa con bianca profonda nel baulk e rosse aperte nella parte bassa, lasciandolo con 50 punti da recuperare e 51 potenziali sul tavolo. L’inglese è andato all’accosto ma ha aperto lo spiraglio per una difficilissima imbucata al centro, presa da Higgins così come la nera che era finita a sponda. Rimanevano altre due rosse giocabili con tutti i colori sui rispettivi spot e lo scozzese ha ripulito il tavolo, con una serie da 51 per il 66-65 che solo un campione del suo calibro e in questo stato di forma poteva concretizzare. La reazione di Wilson è stata emblematica, con una faccia da “Cosa ci puoi fare” che non si poteva che condividere, perché non si può giocare a snooker meglio di così. Sul 5-0 il match era ormai segnato, però l’inglese si è tolto la soddisfazione di vincere almeno un frame e chiudere a 17 la striscia di Higgins, anche se per farlo ha dovuto realizzare un centone partendo da un rarissimo errore del suo avversario.

Wilson, serie pregevole e centone per l'1-5 su Higgins

Il settimo frame è stato una formalità, visto che Wilson ha preso una buona rossa dalla distanza ma poi ha sbagliato la seconda lasciando un ottimo tavolo a Higgins, che ha chiuso con una serie di 74 per il 6-1 finale. Detto delle grandi serie d’attacco va però sottolineato che in questi due match dominati con Selby e Wilson, rispettivamente numero 4 e 5 del mondo, Higgins ha reso impossibile la vita ai suoi pur bravi avversari con un gioco tattico sopraffino, martellando la bianca a sponda e obbligandoli a scelte difficili ed esecuzioni improbabili. Un gioco completo che solo un Higgins al massimo della forma sa esprimere. E quello che stiamo vedendo in questi giorni è forse il miglior Higgins di sempre, per strano che possa sembrare. A questo proposito, nell’intervista dopo il match lo scozzese ha rivelato di aver cambiato leggermente la sua tecnica, avvicinando la mano d’appoggio alla bianca per avere un brandeggio più compatto. Che sia un vero motivo tecnico o solo un modo per darsi nuovi stimoli, di sicuro la cosa ha funzionato.

Higgins annienta Wilson: sarà finale show con O'Sullivan!

O'Sullivan-Higgins: che finale

La finale del Players Championship sarà quindi il grande classico dello snooker, la sfida infinita tra Ronnie O’Sullivan e John Higgins che è sempre impossibile da pronosticare. I due coetanei classe ’75 si affronteranno per la sessantasettesima volta, con l’inglese che ha un piccolo vantaggio nelle sfide iniziate, a livello professionistico, nel lontano 1994. In finale si sono sfidati 17 volte con vantaggio 10-7 per O’Sullivan ma, stranamente, di queste solo 5 sono state in tornei full ranking con l’ultima addirittura nel Grand Prix dell’ottobre 2005, quindi più di 15 anni fa. In questo Players Championship i due si giocheranno non solo quel titolo che sarebbe il primo in stagione per entrambi ma anche una differenza di 75 mila sterline, con il primo premio da 125 mila. Va detto che con le 50 mila sterline già garantite Higgins si rilancia nella classifica stagionale quindi sarà al via, insieme ad O’Sullivan e altri sei giocatori, del ricchissimo Tour Championship che sarà l’ultimo torneo maggiore prima del Mondiale.

Su Eurosport

Vedremo la finale del Players Championship domenica 28 febbraio sull’app e sui canali TV di Eurosport.

Fluke di Higgins, la fortuna lo assiste

Players Championship
O'Sullivan in semifinale, avanti anche Wilson. Robertson out
26/02/2021 A 07:26
Snooker
Higgins riporta Brown sulla terra; Hawkins primo semifinalista
25/02/2021 A 07:07