La notizia più importante della prima giornata del Masters 2021 è arrivata il giorno precedente all’inizio del torneo. Sabato, infatti, il sito del World Snooker Tour ha comunicato che Judd Trump e Jack Lisowski sono risultati positivi al test per il COVID-19 e di conseguenza sono stati estromessi dal torneo. Lisowski è un giocatore emergente che poteva ambire a fare bene nella sua terza partecipazione al Masters, ma è chiaro che la notizia assume contorni clamorosi per quanto riguarda l’esclusione di Trump, numero 1 della classifica mondiale e favorito d’obbligo del torneo, già vinto due anni fa. Di conseguenza il programma della prima giornata è stato rivoluzionato, con il numero 19 del ranking Joe Perry ed il numero 20 Gary Wilson (le due “riserve” presenti a Milton Keynes) chiamati a sostituire rispettivamente Trump e Lisowski. Invertito anche l’ordine dei due incontri in calendario, con il match che vedeva impegnato Kyren Wilson con il quasi omonimo Gary Wilson spostato al pomeriggio e la sfida tra David Gilbert e Joe Perry nella sessione serale.

Kyren Wilson – Gary Wilson 6-2

The Masters
O'Sullivan, favoriti, e curiosità: tutto sul Masters 2021
08/01/2021 A 18:06
Il Masters è iniziato quindi con lo scontro tra i due Wilson dello snooker. Il bilancio dei precedenti tra i due giocatori inglesi vedeva avanti Kyren grazie al successo nell’unica sfida su match lungo tra i due, un 6-5 nel primo turno dello UK Championship del 2014. Ma Gary ha vinto un incontro su format breve giocato pochi giorni fa in Championship League, anche questo finito al decisivo seppure solo per 3-2.

Wilson fissa il cuoietto della stecca con l'accendino

Il match odierno è iniziato con due serie di qualità, una per parte. Kyren ha vinto il primo frame con una serie di 83 iniziata con una strepitosa imbucata dalla distanza, il colpo migliore visto nell’intera giornata. Ma immediatamente è arrivata la replica di Gary, cha ha vinto il secondo frame con una bella serie da 85. Il terzo frame è durato più di 32 minuti ed è stato il più combattuto del match. A vincerlo con una ripulitura sulla nera da 43 è stato Gary, che quindi si è portato avanti sul 2-1. Ma da lì in poi è salito in cattedra il numero 5 del mondo Kyren, che pur non avendo mai trovato un grande ritmo ha vinto cinque frame di fila con un gioco di bella qualità ed il contributo di due centoni (un 108 al quarto frame e una splendida ripulitura totale da 136 al settimo) per aggiudicarsi il match 6-2.

Imbucata favolosa di Kyren Wilson: è già una delle migliori del 2021

Risultato non sorprendente, sia se si guarda al blasone complessivo dei due giocatori ma anche, anzi soprattutto, all’andamento delle rispettive stagioni, con Kyren Wilson arrivato con grande continuità ai quarti dei tornei mentre Gary Wilson è giunto a questo appuntamento in un periodo di grossa crisi di risultati.

Wilson è il primo qualificato ai quarti: centone per battere Gary

David Gilbert – Joe Perry 6-2

L’avversario di Kyren Wilson al secondo turno/quarti di finale è uscito dal match serale, anche questa una sfida tutta inglese. Il quarantaseienne Joe Perry, come detto ripescato dell’ultimo minuto, è uno dei grandi veterani del circuito e aveva un vantaggio di 7-5 nei precedenti scontri diretti con David Gilbert, trentanovenne che però solo da alcuni anni è entrato nell’elite della specialità. Ma Gilbert, come Gary Wilson, è reduce da una prima parte di stagione assolutamente disastrosa, fattore che poteva aprire la porta ad una possibile sorpresa da parte dell’esperto Perry.

Gilbert bravo e coraggioso: che imbucata sulla rossa

Al contrario Gilbert, numero 13 del mondo, ha approfittato di diversi errori dell’avversario portandosi abbastanza rapidamente sul 5-0, grazie anche a serie da 58, 62, 70 e 71. A quel punto c’è stata la parziale riscossa di Perry, che con una serie da 75 e poi l’unico centone del match, il 108 del settimo frame, ha accorciato le distanze portandosi a meno 3. Ma ormai era tardi e Gilbert, pur con qualche incertezza, ha chiuso sul 6-2 con una serie da 54 all’ottavo frame.

Gilbert continua come un treno: 4-0 all'intervallo

Vittoria importante per Gilbert in una stagione fin qui difficile nella quale aveva vinto appena quattro match nei sette tornei disputati. Per lui in arrivo un difficile incontro con Kyren Wilson ai quarti, ma chissà che questo successo non possa infondergli un po’ di fiducia, cosa fondamentale in uno sport come lo snooker dove gli aspetti mentali sono preponderanti su tutto il resto.

Perry non rimonta: anche David Gilbert va ai quarti

Cosa offre la 2ª giornata? Programma e pronostici

La seconda giornata si svolgerà senza variazioni rispetto ai programmi visto che i quattro giocatori impegnati hanno tutti superato i test per il COVID-19. Nel pomeriggio entrerà in gara il campione in carica Stuart Bingham, che in un match che promette gioco tutto all’attacco se la vedrà con il velocissimo Thepchaiya Un-Nooh, il quale fa il suo esordio al Masters. Anche per questo il favore del pronostico va al più esperto Bingham, che tra l’altro sembra in ottima forma avendo realizzato l’ottavo 147 della carriera solo pochi giorni fa. Ma Teppy (il nickname del simpatico tailandese) è giocatore tra i più imprevedibili del circuito e quando è in giornata sa essere travolgente.
In serata sfida tra ex campioni sia di questo torneo che del Mondo, con l’inglese Shaun Murphy che affronta il gallese Mark Williams in un match che si presenta molto incerto tra due giocatori che devono dare una svolta alle rispettive stagioni, fin qui decisamente al di sotto delle aspettative.

Bingham sbaglia un angolo ma ne trova un altro

The Masters
Yan Bingtao vince il Masters all'esordio: è nata una stella
18/01/2021 A 07:33
The Masters
Lo snooker ha una nuova stella: Yan Bingtao vince il Masters
18/01/2021 A 07:10