L’Italia è per la dodicesima volta Campione d’Europa nel softball. Le azzurre del manager Federico Pizzolini hanno sconfitto in una finale durata tre ore l’Olanda con il punteggio di 9-5. Grande prestazione, quella delle azzurre, bravissime a riprendere subito il controllo della situazione dopo un inizio di gara per nulla facile: sugli scudi Andrea Howard e l’ottima intesa difensiva, che ha dato modo di sconfiggere le orange per la seconda volta nel giro di quarantott’ore. Un successo, questo, che conferma quanto di buono aveva già costruito Enrico Obletter, tra i protagonisti dei ricordi precedenti l’inizio dell’ultimo atto. Terzo posto per la Repubblica Ceca, che nella finalina ha battuto Israele per 2-0.
Nel primo inning le cose cominciano subito piuttosto male: Vonk guadagna subito la base su ball, poi va in seconda su bunt di Beers e il singolo di Van Aalst le porta lo 0-1. I problemi continuano, per Greta Cecchetti, con Van Dalen che trova una palla altissima, un rimbalzo che beffa Longhi e Fama e il conseguente 0-2 portato a casa da Van Aalst. Vleugels completa l’opera con una gran botta a sinistra rasoterra: 0-3.
Tokyo 2020
Softball, l'Australia arriva a Tokyo con 52 giorni di anticipo
01/06/2021 A 10:17
La reazione azzurra è veloce, con il fuoricampo centrale di Howard dell’1-3 già nella parte bassa della ripresa d’apertura. Il colpo di mano azzurro, però, giunge nel secondo inning, con il triplo iniziale di Longhi, a destra, che apre la strada a quello che succede dopo: il singolo al centro di Elisa Cecchetti che la numero 14 azzurra sfrutta per il 2-3. Giulia Koutsoyanopulos viene colpita da Merkx, sostituita al lancio da Meadows, con cui non va meglio: un lancio pazzo seguito da una base su ball riempie le basi, ed è così che arrivano i due RBI di Elisa Cecchetti e Koutsoyanopulos, sulla valida di Carosone, per il 4-3.
Dopo che Filler arriva in terza base nella terza ripresa, nella quarta arriva un altro home run, di nuovo di Howard e che porta anche Koutsoyanopulos (già colpita) a casa per il 6-3. Passa poco tempo e anche Piancastelli si unisce alla festa: ombrello oltre il campo colpito, 8-3 con l’arrivo anche di Carosone. Al lancio le olandesi continuano a far ruotare vorticosamente le pitcher, ma poco cambia. Dopo un quinto inning senza altri punti, nel sesto, con le basi piene, Longhi batte a destra per il 9-3 firmato Cecchetti.
Le olandesi si salvano dalla manifesta evitando guai con la nuova situazione di basi piene, una volta eliminate Fama e Carosone. Nell’ultima ripresa Pizzolini cambia al lancio, inserendo Ilaria Cacciamani, che viene però subito beffata dal fuoricampo di Oosting da 2 RBI. Il singolo di Jansen e il doppio di Beers costringono a un nuovo cambio, con Lacatena che va a chiudere il match. E lo fa egregiamente: Van Aalst e Van Dalen vengono eliminate, l’Italia va in trionfo in patria.

Softball, l'Australia arriva a Tokyo con 52 giorni di anticipo

Softball
L'Italia si qualifica alle Olimpiadi di Tokyo 2020! Azzurre ai Giochi dopo 16 anni, Gran Bretagna ko
27/07/2019 A 15:47
Softball
Italian Softball Series: Bussolengo campione d'Italia, battuta Bollate in 4 partite
13/10/2018 A 21:18