Scott Redding salva in extremis (almeno parzialmente) il bilancio del weekend e vince gara-2 del Gran Premio d’Aragon 2021, round inaugurale del nuovo Mondiale Superbike. Il pilota britannico della Ducati Aruba, dopo aver pagato dazio in Superpole Race a causa di una strategia troppo conservativa, si è riscattato prontamente nel pomeriggio giocando la carta vincente della doppia gomma slick e facendo la differenza rispetto al resto della concorrenza. In condizioni di pista quasi completamente asciutta, Redding è stato il più coraggioso del lotto (insieme a Jonas Folger) optando per una coppia di slick mentre tutti gli altri big avevano scelto gli pneumatici intermedi. Dopo un avvio di manche abbastanza tranquillo, il 28enne della Ducati ha cominciato a risalire agevolmente il gruppo per poi andare in fuga dopo appena 8 giri ed involandosi verso un comodo successo con 10″ di margine sui primi inseguitori.
Buona seconda piazza in ottica iridata per Jonathan Rea (Kawasaki), autore di una gara molto intelligente e solida dal momento in cui ha capito di non poter competere per la vittoria con le intermedie. Il 6 volte campione del mondo, che ha anche rischiato di cadere sull’attacco fuori misura di Garrett Gerloff (poi bravo a rimontare fino al 7° posto dopo la caduta ed un long lap penalty), ha regolato nel finale il compagno di squadra Alex Lowes (3°) e le BMW di Tom Sykes (4°) e Michael Van der Mark (5°).
Manche opaca in casa Yamaha per il turco Toprak Razgatlioglu, scivolato in sesta piazza dopo aver lottato nelle prime battute anche per il podio, mentre l’azzurro Andrea Locatelli si è classificato 9° grazie ad un buon ritmo nella seconda parte di gara. Buon 14° posto per Axel Bassani, al primo weekend di gara ufficiale della carriera in Superbike.
Aragón
Rea domina anche la superpole race davanti a Lowes e Gerloff
23/05/2021 A 10:35
Fuori dai punti purtroppo Michael Ruben Rinaldi, 16° con la Ducati del team ufficiale, che ha scelto di rientrare ai box per montare le slick subito prima della partenza, perdendo però troppo terreno e non riuscendo a trovare subito un ritmo sufficiente per poter rimontare sul gruppone. Caduto nel primo giro Chaz Davies (poi 19°), penalizzato dalla scelta della gomma rain all’anteriore.
Rea si conferma comunque leader del campionato a quota 57 punti, con un margine di 12 punti sul britannico Alex Lowes e 17 su Scott Redding. 4° il turco Toprak Razgatlioglu a -27 dalla vetta, mentre gli altri pagano già distacchi superiori ai 30 punti dopo un solo round.

ORDINE D'ARRIVO GARA-2 GP ARAGON 2021 – SUPERBIKE

1 8 45 S. REDDING GBR Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale V4 R 18 1’53.006 316,7 1’48.733 316,7
2 1 1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 18 9.856 9.856 1’53.750 310,3 1’48.458 308,6
3 2 22 A. LOWES GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 18 10.434 0.578 1’53.479 314,0 1’48.890 312,1
4 10 66 T. SYKES GBR BMW Motorrad WorldSBK Team BMW M 1000 RR 18 12.094 1.660 1’53.798 307,7 1’48.840 309,5
5 5 60 M. VAN DER MARK NED BMW Motorrad WorldSBK Team BMW M 1000 RR 18 16.234 4.140 1’54.294 307,7 1’50.189 317,6
6 6 54 T. RAZGATLIOGLU TUR Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK Yamaha YZF R1 18 20.191 3.957 1’54.446 311,2 1’49.704 314,0
7 3 31 G. GERLOFF USA GRT Yamaha WorldSBK Team Yamaha YZF R1 IND 18 20.427 0.236 1’53.274 311,2 1’49.185 311,2
8 18 94 J. FOLGER GER Bonovo MGM Racing BMW M 1000 RR IND 18 20.587 0.160 1’53.028 314,0 1’50.628 310,3
9 16 55 A. LOCATELLI ITA Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK Yamaha YZF R1 18 25.026 4.439 1’54.227 312,1 1’49.962 309,5
10 15 44 L. MAHIAS FRA Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR IND 18 28.855 3.829 1’54.532 302,5 1’49.951 301,7
11 7 19 A. BAUTISTA ESP Team HRC Honda CBR1000 RR-R 18 35.644 6.789 1’55.243 312,1 1’49.338 318,6
12 9 3 K. NOZANE JPN GRT Yamaha WorldSBK Team Yamaha YZF R1 IND 18 38.275 2.631 1’55.189 303,4 1’50.435 309,5
13 19 32 I. VINALES ESP Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR IND 18 41.585 3.310 1’55.015 305,1 1’50.672 305,9
14 20 47 A. BASSANI ITA Motocorsa Racing Ducati Panigale V4 R IND 18 44.922 3.337 1’54.886 313,0 1’51.107 315,8
15 17 23 C. PONSSON FRA Alstare Yamaha Yamaha YZF R1 IND 18 46.022 1.100 1’55.475 303,4 1’50.489 306,8
16 12 21 M. RINALDI ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale V4 R 18 1’08.072 22.050 1’53.548 314,9 1’49.516 313,0
17 14 50 E. LAVERTY IRL RC Squadra Corse BMW M 1000 RR IND 18 1’13.998 5.926 1’57.079 312,1 1’49.767 315,8
18 22 36 L. MERCADO ARG MIE Racing Honda Racing Honda CBR1000 RR-R IND 18 1’14.859 0.861 1’57.184 306,8 1’53.120 305,9
19 4 7 C. DAVIES GBR Team GoEleven Ducati Panigale V4 R IND 17 1 Lap 1 Lap 1’52.717 316,7 1’49.069 311,2
20 23 84 L. CRESSON BEL TPR Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR IND 16 2 Laps 1 Lap 2’00.385 294,3 1’53.649 302,5
21 21 76 S. CAVALIERI ITA TPR Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR IND 15 3 Laps 1 Lap 2’02.545 291,9 1’52.717 300,0
————————————————–Not Classified————————————————–
RET 13 53 T. RABAT ESP Barni Racing Team Ducati Panigale V4 R IND 14 4 Laps 1’53.880 312,1 1’49.761 317,6
RET 11 91 L. HASLAM GBR Team HRC Honda CBR1000 RR-R 4 14 Laps 1’55.248 311,2 1’49.246 313,0

GP Aragona: Scott Redding vince gara 1, rivivi l'ultimo giro

Aragón
Rea domina e arriva a quota 100 vittorie! Michael Rinaldi 7°
22/05/2021 A 13:47
Aragón
Rea conquista la pole e abbatte il record della pista
22/05/2021 A 11:51