Fortunatamente non è in pericolo ma lo spavento è stato grande. Troy Bayliss, tre volte campione del mondo Superbike, è stato vittima di un incidente in bicicletta lo scorso venerdì, 14 maggio, che gli ha provocato una frattura della vertebra C4 con interessamento midollare che costringerà la leggenda Ducati, 52 anni, a restare a riposo per alcuni mesi. Lo rende noto l'Ufficio Stampa Ducati Corse.
Troy non ha nessun ricordo della dinamica dell’incidente: secondo la ricostruzione si è scontrato con un’altra bicicletta che proveniva tra due auto parcheggiate. Il campione australiano nell’impatto ha battuto violentemente la testa ed ha perso conoscenza. Bayliss ha ricevuto le cure del caso e ora le sue condizioni sono stabili, tanto che Troy è potuto rientrare nella sua casa sulla Gold Coast, per iniziare la convalescenza.
Superbike
Caos Covid, Melandri ritratta: "La mia era una frase ironica"
14 ORE FA
"Sto abbastanza bene e sono già a casa, ma a causa dell’incidente non potrò tornare in moto fino a quando non avrò riacquistato piena mobilità di braccia e mani. Ho voluto far sapere cosa mi è successo per dire che sto bene e che tornerò in pista quanto prima. È stato un fine settimana molto intenso sia per me che per la mia famiglia, ma fortunatamente mi riprenderò. I medici sono molto ottimisti, ma non c’è un’indicazione precisa su quanto tempo ci vorrà prima che io possa tornare di nuovo in moto. Forse sarà una questione di qualche mese, o forse ci vorrà di più. Tutto dipenderà da come proseguirà la guarigione una volta che la vertebra si sarà saldata".

Bastianini in esclusiva fra MotoGP, Ducati, Rossi, Sic e tuffi

Superbike
Melandri shock: "Ho preso il Covid apposta per non vaccinarmi"
UN GIORNO FA
Superbike
Rea fa doppietta in Indonesia, ma Razgatlioglu è campione
21/11/2021 A 11:22