Continua il fantastico cammino di Lorenzo Musetti nel torneo di Acapulco. Il tennista toscano ha raggiunto per la prima volta in carriera i quarti di finale in un ATP 500,superando in tre set in rimonta lo statunitense Frances Tiafoe.
Tutto lo sport di Eurosport LIVE, On Demand e senza pubblicità per un anno intero a metà prezzo!
Il 19enne di Carrara ha commentato così la sfida con lo statunitense:
ATP, Acapulco
Tutto il meglio di Musetti: colpi e momenti d'oro ad Acapulco
23/03/2021 A 11:45
E' stata una partita davvero, davvero difficile. Alla fine, ogni punto è stato una lotta e quando ho finito la partita ho versato anche qualche lacrima.
Una gioia veramente incontenibile per Musetti, che è corso quasi subito ad abbracciare il suo allenatore Simone Tartarini: “Ovviamente volevo condividere la vittoria e tutte le sensazioni incredibili che ho in questo momento e che ho avuto in quel momento con il mio allenatore. Lo considero come un secondo padre, quindi è molto importante per me ed era davvero orgoglioso di me. E’ davvero tutto incredibile stasera.”
In conferenza stampa gli chiedono anche del tatuaggio sul tricipite sinistro, un tracciato dell'elettrocardiogramma che ha come inserto una racchetta da tennis. Ecco la spiegazione:
Potete immaginare quanto il tennis sia importante per me, quindi mi sono fatto tatuare un battito cardiaco insieme ad una racchetta. È stato terminato circa un mese e mezzo fa e mi piace moltissimo.
Anche Tartarini ha parlato a fine match: “Prima di venire ad Acapulco, Lorenzo si è allenato molto bene in Italia. E’ un giocatore molto emotivo e già dalla prima partita delle qualificazioni aveva tensione. Di partita in partita si è comunque sciolto”.

Australian Open: Griekspoor-Musetti 6-4 7-6(8), gli highlights

ATP, Acapulco
Zverev supera Tsitsipas in finale: 14° titolo
21/03/2021 A 07:30
ATP, Acapulco
Tsitsipas: "Musetti lo vedremo spesso in futuro: rovescio fantastico"
20/03/2021 A 19:58