Stefanos Tsitsipas ha posto fine al meraviglioso cammino di Lorenzo Musetti ad Acapulco. Il tennista greco però ha avuto parole importanti per Musetti in conferenza stampa al termine del match: “Vedremo sicuramente molto da Lorenzo in futuro, ha un fantastico rovescio ad una mano e crea tante occasioni durante le sue partite. Ha mostrato il suo livello questa settimana”.

Sulla partita e sulla settimana

"Partite come questa sono davvero importanti e sono felice di aver giocato bene. Acapulco mi sta trattando in maniera incredibile: i tifosi fanno sentire sempre il loro amore ed il loro supporto. Sento le persone vicine e più ricevi affetto dagli spettatori, più hai voglia di dare il massimo in campo. È sorprendente vedere quante persone mi cerchino per un autografo; fortunatamente sono riuscito a firmarne qualcuno. Mi sono successe tante cose belle da quando sono arrivato qui, sto cercando anche di imparare un po’ di spagnolo in questi ultimi giorni per sentirmi ancora più vicino al popolo messicano. Adoro questo Paese e questo posto. Tornerò sicuramente il prossimo anno, perché mi sento a casa”.
Tokyo 2020
Doppio misto: Errani-Fognini e Giorgi-Sonego le coppie azzurre
4 ORE FA

Su Zverev, avversario in finale

"Gli scontri diretti possono significare tanto ma anche niente. Cercherò di iniziare la partita nel miglior modo possibile e di non pensare troppo ai precedenti. Ogni partita è diversa e tutte contano allo stesso modo. La partita di oggi è stata una grande lezione, quindi ora tocca a me valutare e preparare la finale con l’obiettivo di continuare a migliorare. Sarà la prima volta che io e Zverev ci affronteremo in una finale, spero di poter giocare ad un ottimo livello”.

Musetti campione Junior a Melbourne nel 2019: rivivi il match point e le lacrime

Tokyo 2020
Musetti: "Alla Maturità ho preso 97/100, ora testa a Tokyo"
14/07/2021 A 14:01
Wimbledon
Wimbledon, il pagellone: Djokovic una sentenza, Berrettini storico
12/07/2021 A 10:10