Mardy Fish continua a sorprendere: il successo al torneo di Atlanta vale il 35esimo posto del ranking Atp per il tennista di Minnesota che dopo l’eliminazione al secondo turno di Wimbledon stazionava nella 79esima posizione della classifica mondiale: un salto di ben 42 caselle che lo proietta in vetta alla US Open Series.
I fastidi al ginocchio che a settembre lo costrinsero ad andare sotto i ferri sono superati e ora l’americano si gode il momento di massimo splendore. Dopo aver trionfato sull’erba di Newport, Fish si ripete sul cemento di Atlanta conquistando due titoli consecutivi, impresa che non gli era riuscita nemmeno sei anni fa, quando era arrivato fino alla 17esimo posto nel ranking.
Dieci vittorie consecutive che si concludono con il successo (4-6, 6-4, 7-6) nella finalissima di Atlanta contro il connazionale John Isner: Fish annulla due palle break in apertura, ma cede il servizio al sesto tentativo con un doppio fallo che lancia il rivale della North Carolina alla conquista del primo set. Ma nella seconda partita Fish si rivela meno falloso e piazza il break decisivo nel decimo gioco chiudendo con lo stesso punteggio del primo e trascinato dall’entusiasmo strappa la battuta al suo avversario subendo subito il controbreak. Isner mette a segno la rimonta e si presenta al tiebreak del terzo set, dove Fish perde di rado.
WTA Portorose
La Chakvetadze risorge in Slovenia
25/07/2010 ALLE 21:28
Per il 28enne di Edina si tratta del quinto titolo in carriera, il quarto negli States, a cui si aggiunge il successo nel 2003 a Stoccolma. Terza finale persa della stagione, invece, per Isner che si è arreso a anche a Belgrado e Memphis, vincendo solo ad Auckland.
Coppa Davis
Il Canada vince la 1ª Davis (davanti a Djokovic): anche l'Australia va ko
11 ORE FA
Coppa Davis
Italia e Spagna ricevono la wild card per la fase a gironi delle Finali 2023
15 ORE FA