L’epilogo più inatteso e che pone fine nel peggiore dei modi all’avventura di Fabio Fognini all’ATP 500 di Barcellona. Il tennista ligure è stato allontanato e squalificato dal match contro l’iberico Barnabé Zapata (n° 145 del mondo), nel secondo set, per un "verbal abuse", ossia un'espressione irriguardosa, nei confronti del giudice di linea mentre il punteggio era sul 6-0 e 4-4 a favore del giocatore iberico.

Perché Fognini è stato allontanato? La ricostruzione

ATP, Barcellona
Musetti gioca un gran primo set, poi cede contro Auger-Aliassime
21/04/2021 A 12:19
Un match iniziato in salita (con un primo set chiuso senza riuscire a spuntarla nemmeno in un game durato appena 27’) e in cui Fognini ha da subito ingaggiato un duello con il giudice di sedia accusandolo di non sentire la palla a causa del forte vento. Nel secondo set il ligure ha cercato di cambiare ritmo, ma non ha sfruttato le tre palle break che l’avversario gli ha concesso, e ha perso ingenuamente il primo gioco al servizio sparacchiando un dritto oltre la linea di fondo campo. Fognini ha perso anche i successivi due game ma nel corso del quarto gioco è riuscito finalmente a scuotersi risalendo la china fino al 4-3 in proprio favore e guadagnandosi anche un warning per aver spedito in orbita la pallina dopo un bel punto conquistato.
L’episodio spiacevole però è accaduto dopo l’ottavo game, in cui ha perso il servizio subendo il break dell’avversario, Fognini che era stato già richiamato per un fallo di piede ha urlato qualcosa all’arbitro che ha subito richiamato l’attenzione del supervisor, ordinandogli l’allontanamento dal campo. Immediatamente stupito dal provvedimento nei suoi confronti, Fognini ha provato a spiegare le proprie ragioni con il responsabile del torneo, supervisor e giudice di sedia però non sono tornati sulla decisione squalificando il ligure per "verbal abuse".

Fabio Fognini proteste dopo la squalifica con Zapata, ATP 500 Barcellona, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Un provvedimento pesantissimo e che raramente si vede sui campi da tennis. Fognini prima di lasciare il campo, salutando l'avversario, si è voltato verso il proprio angolo urlando a gran voce "Non gli ho detto niente". In attesa di capire se il provvedimento è stato esagerato oppure lecito, resta la figuraccia che mette in cattiva luce un Fognini che solo scorsa settimana, al Masters 1000 di Montecarlo, aveva perso ai quarti di finale contro Casper Ruud.

Ed ora? Cosa dice il regolamento

L'ATP potrebbe prendere provvedimenti nei confronti di Fognini se la frase proferita al giudice di linea (e agli altri addetti) costituisca una violazione particolarmente grave o lesiva all'integrità del gioco. Al ligure verrà quasi certamente comminata una multa che inciderà molto - se non totalmente - sul prize money. Più difficile - ma da regolamento non impossibile - una squalifica.

Fognini batte e litiga con Caruso: "Non posso dirti che c'hai culo!?"

ATP, Barcellona
Fognini: "Nessun insulto a Barcellona: chiederò i danni d’immagine"
26/04/2021 A 09:41
ATP, Barcellona
Nadal Re di Barcellona: show con Tsitsipas, gli highlights
25/04/2021 A 20:38