Rafa Nadal, reduce dal ko di Monte Carlo per mano di Andrey Rublev, è già con la testa al torneo di Barcellona. Lo spagnolo in casa proverà a vincere il primo appuntamento della stagione su terra battuta e, intanto, ai microfoni di metro.co.uk ha rilasciato interessanti dichiarazioni, in particolare sul grande avversario Novak Djokovic: "La data del ritiro? Non si può prevedere, ho contratti con vari sponsor, anche molto lunghi, ma non posso dare certezze e sicuramente questo non vuol dire che giocherò fino a 45 anni. Sto lavorando sodo e faccio tutto il possibile per giocare a lungo. Il dualismo con Novak Djokovic? Sono molto ambizioso, ma la mia è una sana ambizione. Continuo a gareggiare nel circuito divertendomi e sono soddisfatto della mia carriera. Non mi sento frustrato se perdo un match o se non riesco a battere un record".
Novak è ossessionato dai record, per lui queste cose significano tanto anche se non è un'ossessione negativa. Io intendo lo sport come una cosa per essere migliori e non per i record
"Avere avuto avversari del calibro di Roger Federer e di Novak Djokovic ha aiutato la mia carriera ma gioco per me e non per battere solo record", spiega ancora il mancino di Manacor. E i record del passato? "So che se ne discute, ma non ci penso. Magari a fine carriera li analizzerò meglio, ma ora voglio solo andare avanti. Il tennis non si ferma e continua veloce. Non mi importa quanti tornei sulla terra ho vinto, voglio solo scendere in campo e dare il meglio, al resto poi ci penserò. In passato anche i numeri di Pete Sampras sembravano imbattibili, ma noi li abbiamo superati. Ci sarà sempre qualcuno che supera i record precedenti. Attualmente nel circuito ci sono diversi giovani tennisti e la prossima generazione è interessante, sono motivato a giocare con gente come Shapovalov, Auger Aliassime, Medvedev o lo stesso Thiem, anche se quest'ultimo ha qualche anno in più".
ATP, Monte Carlo
Anche Nadal saluta il torneo! Rublev vince la battaglia in 3 set
16/04/2021 A 18:19

Djokovic: "Io e Nadal rendiamo la vita difficile ai nuovi"

ATP, Monte Carlo
Djokovic: "Sinner è il futuro del tennis, forse anche il presente"
14/04/2021 A 12:34
Tennis
Nadal che record, è in top 10 da 790 settimane di fila
09/11/2020 A 10:58