E’ di una vittoria ed una sconfitta il bilancio azzurro dei match di primo turno dell’ATP di Buenos Aires (Argentina). Alessandro Giannessi e Fabio Fognini sono infatti scesi in campo, nella nottata italiana, ottenendo un risultato positivo e negativo.
E’ stato Giannessi a centrare il bersaglio grosso, opposto a Rogerio Dutra Da Silva (n.88 del mondo), con il punteggio di 5-7 7-6 6-4 in 2 ore e 52 minuti di gioco, mentre Fognini è stato eliminato dall’infinito Tommy Robredo 6-4 6-3 in 1 ora e 14 minuti di partita. Con questo riscontro il giocatore spezzino ottiene il pass per gli ottavi di finale e dovrà vedersela con lo spagnolo Pablo Carreno-Busta (n.25 del ranking).
Partendo dalla vittoria del 26enne di La Spezia l’incontro è stato equilibrato e lottatissimo.Nel primo parziale, l’avvio è dominato dai servizi nel quale i due contendenti non hanno concesso nulla al rivale in risposta. Dall’ottavo game si è dato il via allo show del break. E’ stato il brasiliano il primo a cedere la battuta cosa che purtroppo però viene replicata dal nostro portacolori nel successivo e nel dodicesimo dando modo al sudamericano di portarsi a casa il primo set.
Australian Open
Fognini troppo brutto, Griekspoor passa in 3 set. Out anche Caruso
17/01/2022 A 07:57
Il secondo set è iniziato come era finito il primo: break da una parte e dall’altra. Ed è stato infatti nel secondo e terzo gioco che i due tennisti non sono riusciti a tenere il loro servizio. Dopo i fuochi d’artificio iniziali, l’andamento dell’incontro non ha offerto altri spunti interessanti e le percentuali di efficienza in battuta sono salite sia per l’azzurro che per il verdeoro. L’epilogo al tie-break è inevitabile. Nel frangente Dutra Da Silva arriva al match point ma l’italiano è stato bravo ad annullare l’opportunità infilando una serie di tre punti consecutivi, dal 6-5, e chiudendo 8-6.
Sulla scia del parziale vinto Giannessi è partito subito forte nel terzo ottenendo il break nel secondo game e volando così 3-0. Tuttavia, in un incontro giocato punto a punto, tutto può succedere. Nel settimo game, infatti, è arrivato il controbreak del brasiliano che ha impattato sul 4-4. Nella fase calda, però, è stato il nostro Alessandro ad emergere strappando il servizio all’avversario nel decimo game e volando agli ottavi.
Esito ben diverso per Fognini. La terra di Buenos Aires non è stata così fortunata come in Coppa Davis per il ligure ed il ko con Robredo sorprende in negativo. L’inizio del giocatore di Arma di Taggia è illusorio: break nel quinto gioco e avanti 3-2. Purtroppo, però, la continuità non è stata il marchio di fabbrica dell’italiano ed infatti è arrivata puntuale la risposta immediata (controbreak) dell’iberico. Nel decimo game, poi, la storia si è ripetuta e per i tanti, troppi errori del sanremese lo spagnolo ha avuto vita facile, vincendo il primo parziale 6-4.
Nel secondo set vi è un remake del primo: Fabio avanti di un break nel terzo game e rimonta di Robredo nel quarto e sorpasso nel sesto. In questo caso, l’azzurro si è costruito tre chance per pareggiare i conti sul 4-2 ma ai vantaggi Tommy è stato in grado di salvarsi. Con lo score di 6-3, dunque, il 34enne di Hostalric chiude la pratica.
giandomenico.tiseo@oasport.it
Twitter: @Giandomatrix
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina FacebookClicca qui per iscriverti al nostro gruppoClicca qui per seguirci su Twitter
Foto da profilo facebook Fabio Fognini
Australian Open
Australian Open 2022 LIVE su Eurosport e Discovery+
14/01/2022 A 10:54
ATP, Sydney
Fognini inizia bene il 2022: Altmaier ko e ottavi raggiunti
10/01/2022 A 12:10