Ci si avvicina alla stretta finale. Sulla terra rossa dell’ATP di Cagliari giornata di quarti di finale quella a cui assisteremo e i colori azzurri saranno ben rappresentati dai due Lorenzo (Sonego e Musetti), che affronteranno rispettivamente il tedesco Yannick Hanfmann e il serbo Laslo Djere.

Il programma dei quarti

dalle 11 Aljaz BEDENE (SLO) vs Taylor FRITZ (USA) [2]
ATP, Cagliari
Sonego, l'arte di non mollare mai e di vincere in silenzio
12/04/2021 A 13:38
a seguire Yannick HANFMANN (GER) vs Lorenzo SONEGO (ITA) [3]
a seguire Lorenzo MUSETTI (ITA) vs Laslo DJERE (SRB)
a seguire Nikoloz BASILASHVILI (GEO) [4] vs Jan-Lennard STRUFF (GER) [5]
Focalizzando la nostra attenzione sul più giovane, è ancora nei nostri occhi il successo al cardiopalma del 19enne nativo di Carrara contro Daniel Evans. I quattro match-point annullati e la vittoria al tie-break del terzo set hanno regalato un momento di esaltazione a tutti gli appassionati. Musetti contro il britannico ha messo in mostra, più che le sue grandissime qualità tecniche, un’enorme tenacia e nella roulette russa dell’ultima frazione è stato audace e anche per questo un pizzico di fortuna c’è stato.

Musetti-Djere, la rivincita sempre in Sardegna

Serve però resettare perché la sfida contro Djere è assai insidiosa. Il balcanico, n° 57 del mondo, è da prendere con le molle. Le caratteristiche del serbo, infatti, ben si adattano alla terra rossa come dimostrano il titolo conquistato proprio in Sardegna l’anno scorso e la Finale del 2019 a Rio de Janeiro (Brasile). Musetti, memore di ciò, vorrà prendersi la rivincita per l’esito della semifinale della stagione passata a Santa Margherita di Pula. Un match condizionato da un problema fisico del tennista italiano, costretto al ritiro nel terzo parziale. Di acqua ne è passata sotto i ponti e Lorenzo ha acquisito molta più esperienza e coscienza di sé, ma è chiaro che affrontare Djere è sempre difficile. Per spuntarla servirà una versione convincente del giocatore italiano nella quale la continuità di rendimento sarà fondamentale. Si prospetta un confronto in cui vi saranno lunghi scambi da fondo e Musetti dovrà prendere l’iniziativa con le sue variazioni di gioco. Il repertorio di cui è dotato glielo consente, a patto di limitare il numero di errori e di essere incisivo soprattutto in risposta al servizio.

Sonego, il 19-17 su Fritz nel tie-break più lungo sulla terra

ATP, Cagliari
Sonego, rimonta e titolo: gli highlights della finale con Djere
11/04/2021 A 16:21
ATP, Cagliari
Sonego: "Bello vincere in Italia. Sogno le ATP Finals nella mia Torino"
11/04/2021 A 15:14