Un successo al cardiopalma, ancora contro un top 50. Lorenzo Musetti si regala i quarti di finale del Sardegna Open vincendo al tie-break del terzo set contro la testa di serie n° 1 del tabellone, Daniel Evans e a fine partita si toglie subito qualche sassolino dalla scarpa.
"Mi dava fastidio con il suo atteggiamento e alla fine ho spaccato la racchetta da deficiente. Ci sono state scintille oggi, ma sicuramente non da parte mia, anche se sono un ragazzino non mi sembra giusto essere trattato così. Lui non si è comportato proprio correttamente, magari si sente più esperto... ma a me non importa, ho vinto"

Sulla partita

ATP, Cagliari
Sonego, l'arte di non mollare mai e di vincere in silenzio
12/04/2021 A 13:38
"Evans è stato bravo a cambiare in corso d'opera e a fare anche chip and charge, il che mi ha dato molto fastidio. Si è deciso tutto in una manciata di punti. Mi dispiace far soffrire ogni volta la mia famiglia e le persone da casa che guardano i miei match (ride, ndr)".

Sul tie-break decisivo

"Durante il tie-break potevo perdere: avevo iniziato bene ma è una roulette russa, può capitare di tutto ed oggi infatti è successo. Bisogna crederci in ogni punto e sperare in Dio e nella fortuna. Sotto 6-5 credevo di aver sbagliato la smorzata invece era dentro. È uno dei colpi che sento meglio insieme al servizio e oggi infatti l'ho chiusa così".

Musetti campione Junior a Melbourne nel 2019: rivivi il match point e le lacrime

ATP, Cagliari
Sonego, rimonta e titolo: gli highlights della finale con Djere
11/04/2021 A 16:21
ATP, Cagliari
Sonego: "Bello vincere in Italia. Sogno le ATP Finals nella mia Torino"
11/04/2021 A 15:14