L’avventura di Jannik Sinner nel Masters1000 di Cincinnati non è ancora finita. L’amara battuta d’arresto nel 2° turno contro John Isner ha estromesso dal tabellone di singolare l’altoatesino, che però nel doppio con il polacco Hubert Hurkacz continua la sua avventura. La coppia, infatti, ha sconfitto negli ottavi di finale i n.1 del draw Nikola Mektic e Mate Pavic con il punteggio di 6-7 (7) 7-5 10-5. Una partita lottata, decisa al super tie-break, nella quale Hurkacz e Sinner hanno messo in mostra grande intesa. I prossimi avversari saranno i due statunitensi Steve Johnson e Austin Krajicek.
Nel primo set scambio di cortesie tra i contendenti: Sinner e Hurkacz subiscono il break nel quinto game, ma riprendono subito le fila del discorso nel gioco successivo. L’epilogo è al tie-break e la coppia croata la spunta allo sprint per 9-7.
ATP, Vienna
Sinner regola Novak in due set e vola ai quarti di finale
5 ORE FA
Nel secondo set il secondo gioco sembra essere quello che fa calare il sipario, visto che Mektic e Pavic vanno avanti 2-0. La reazione del duo italo-polacco però è rabbiosa, con una serie di quattro giochi a zero. La partita viene giocata punto a punto: Sinner e Hurkacz perdono il loro vantaggio, servendo per il set, ma guadagnano nuovamente il margine strappando la battuta a rivali nell’undicesimo game. In questo caso la chiosa della frazione arriva sul 7-5 in favore degli amici/rivali.
Nel terzo set il super tie-break sorride a Jannik e a Hubert, abili a condurre fin dall’inizio le danze e a far calare il sipario sul 10-5 con pieno merito.

Sinner: "Soddisfatto della prestazione, potevo chiuderla prima"

ATP, Vienna
Sinner sfida Novak, obiettivo Finals: quando e dove vederla
11 ORE FA
ATP, Vienna
Super Sinner nell'esordio a Vienna: Opelka spazzato via in 1h
IERI A 11:35