Due ore di alto livello e poi il crollo nel finale. Si può riassumere così la sconfitta di Fabio Fognini nel secondo turno del Masters 1000 di Cincinnati contro il russo Andrey Rublev. Il numero otto del mondo si è imposto in rimonta con il punteggio di 6-7 7-6 6-2 dopo quasi due ore e mezzo di gioco. Sono davvero troppi i nove doppi falli e i quaranta errori non forzati per Fognini, che ha messo a segno anche sette ace e trentasette vincenti. Dall’altra parte Rublev ha fatto valere un’ottima prima di servizio (nove ace e 81% dei punti vinti), chiudendo poi con ventinove errori non forzati, uno in più del numero dei vincenti.
L’equilibrio di inizio primo set viene spezzato da Fognini, che strappa il servizio al russo nel sesto game, allungando poi sul 5-2. Rublev, però, riesce a rientrare nel set e agguanta il ligure con il controbreak nel nono gioco. Si va di conseguenza al tie-break, dove Fognini annulla anche un set point e poi chiude in suo favore per 9-7.
Laver Cup
Che cos’è la Laver Cup? Format, albo d’oro e il legame con Federer
16/09/2022 ALLE 13:04
Nel secondo set si segue l’andamento dei servizi anche se entrambi i tennisti hanno occasioni per il break. Fognini ne ha due nel terzo gioco, mentre Rublev ne ha altrettante nel sesto. La parità non si spezza e anche questo set termina al tie-break, che stavolta viene vinto per 7-3 dal numero otto del mondo.
Buon avvio per Fognini nel terzo e decisivo set, ma nel quinto gioco l’azzurro concede una palla break al russo. Rublev sfrutta subito l’occasione e da quel momento finisce la partita. Il russo conquista quattro game consecutivi e conquista il set per 6-2, staccando il biglietto per gli ottavi di finale.

Fognini perde il set, spacca la racchetta e la regala al pubblico

US Open
Tiafoe, che spettacolo! Sbaraglia Rublev e vola in semifinale
07/09/2022 ALLE 20:53
US Open
Rublev, triplo 6-4 a Norrie e quarti raggiunti: il match in 3'
05/09/2022 ALLE 18:46