Si conclude il cammino di Marco Cecchinato all’ATP 250 di Cordoba. Il siciliano è stato sconfitto dal numero 1 del tabellone, l’argentino Diego Schwartzman, il cui esordio è festeggiato con un perentorio 6-2 6-2 in poco più di un’ora e 10 minuti. Prossimo match, per il 9° miglior giocatore del ranking ATP, quello dei quarti con lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas.

La cronaca del match

ATP, Cordoba
Juan Manuel Cerundolo, incredibile cavalcata argentina
01/03/2021 A 11:58
Già nel primo game Cecchinato è in difficoltà, dovendo salvare una palla break, ma il vero problema giunge dal secondo turno di battuta del siciliano in poi: le trame di gioco di Schwartzman, unite a parecchie imprecisioni da parte dell’ultimo italiano in semifinale al Roland Garros, portano direttamente al 5-1 per il numero 9 del mondo. Cecchinato riesce a riprendersi nel settimo gioco, in quello successivo ha anche due chance di recuperare uno dei due servizi. Sono però due brutti errori in risposta a lasciare a Schwartzman, seppur un pochino meno performante con la prima (e con un doppio fallo a carico), campo tutto sommato libero per il 6-2.
Non inizia meglio il secondo set, con l’azzurro che sale sul 40-15, ma non riesce a chiudere e, sulla palla break, viene a rete, ma sul pallonetto difensivo di Schwartzman manca completamente la palla nel tentativo di piazzare lo smash, perdendo così la battuta. Cecchinato pare in caduta libera, cedendo di nuovo il servizio e stavolta a zero. Sul 6-2 3-0, però, arriva lo 0-40 in favore del siciliano, che non può far molto in nessuno dei tre casi, ma si guadagna una quarta chance che, complice l’argentino, stavolta riesce a sfruttare. Schwartzman riprende subito il controllo della situazione e si riprende il doppio break di vantaggio, finendo poi per vincere dopo un ottavo game molto lottato.
Grandissima l’incisività del semifinalista del Roland Garros 2020 in risposta: 58% sulla prima di Cecchinato, 60% sulla seconda. Numeri impietosi, che riequilibrano assai il 57% di prime in campo contro il 79% dell’italiano.

Cecchinato parte bene, ma McDonald rimonta: il match in 3'

ATP, Monte Carlo
Berrettini si allena con Sinner: “Grazie per farmi sentire vecchio”
38 MINUTI FA
ATP, Monte Carlo
Sinner: “Perdere una finale fa male, ma serve per migliorare”
UN' ORA FA