La stagione del tennis è pronta a ripartire. Da poco sono state annunciate le squadre per la seconda edizione della ATP Cup che si svolgerà a Melbourne, con Novak Djokovic, Rafael Nadal, Dominic Thiem e Daniil Medvedev tra i partecipanti. Il torneo si giocherà interamente in Australia nei giorni che vanno dall'1 al 5 febbraio. Il sorteggio si svolgerà il 20 gennaio. Nella prima edizione, svoltasi a gennaio 2020, fu la Serbia capitanata da Nole Djokovic a trionfare contro la Spagna di Rafael Nadal. Chi si prenderà lo scettro nel 2021? I paesi che parteciperanno, a causa del covid, sono stati ridotti da 24 a 12. Ecco tutto ciò che devi sapere sulla ATP CUP 2021, compreso il programma, il formato, le squadre ed i favoriti.

Quando e dove si gioca?

L'ATP Cup 2021 si giocherà dall'1 al 5 febbraio a Melbourne e vedrà la presenza dei tifosi sugli spalti.
Tennis
Youzhny critica Djokovic: "Contro Sonego non voleva giocare"
02/01/2021 A 22:39

Chi gioca?

Ci saranno 12 paesi (ridotti rispetto ai 24 dell'anno scorso). Ogni paese proporrà 4 giocatori (due singoli e una coppia di doppio). La qualificazione per il torneo si basa sul miglior giocatore di ogni paese, mentre il ranking determina i due giocatori selezionati da ciascun paese.
L'Australia ha guadagnato una wild card come padrona di casa, mentre Gran Bretagna e Stati Uniti hanno perso il posto a causa del formato ridotto. Il torneo vedrà la partecipazione di 14 dei primi 15 giocatori nella classifica ATP, tra cui Djokovic, Nadal, Thiem, Daniil Medvedev, Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas.
Tra gli assenti rimbomba il nome di Roger Federer, che sarà l'unico giocatore dei primi 15 a non esserci, mentre Nick Kyrgios non ci sarà per via del suo cattivo ranking. Altre assenze illustri sono quelle di Karen Khachanov n. 20 al mondo e Felix Auger-Aliassime n. 21.

Il format

Il sorteggio avverrà il 20 gennaio: le squadre saranno divise in quattro gironi. Si gioca al meglio dei tre punti con due singolari e un doppio. Chi vince due delle tre partite, guadagna una vittoria. Le vincitrici di ogni girone accederanno ai quarti di finale, insieme alle due migliori squadre al secondo posto.
Le semifinali si terranno il 4 febbraio e la finale il 5 febbraio. L'Australian Open inizierà a Melbourne l'8 febbraio.

Nadal da ridere: eccolo nel 2050 dopo il 38° Roland Garros

Che differenze ci sono nell'ATP CUP?

L'unica differenza risiede nel match di doppio: non c'è il terzo set ma un match tie-break al meglio dei 10 punti
L'anno scorso c'erano dispositivi digitali che permettevano alle squadre di guardare le statistiche in tempo reale: un accorgimento che aiutava i giocatori in campo. I tennisti sono subiti entrati in sintonia con il formato tanto che il britannico Jamie Murray lo ha definito "totalmente unico". Anche Stefanos Tsitsipas è un grande fan.
"Non riesco a immaginare niente di meglio", ha detto Tsitsipas. "L'Atp Cup ha attirato l'attenzione di tutti. Per me è un onore condividere il campo con i miei compagni di nazionale".

Com'è andata nel 2020?

L'Australia ha sorpreso tutti eliminando la Gran Bretagna con un grande Kyrgios aiutato da Alex de Minaur. Gli stessi aussies si sono poi arresi alla Spagna di Rafael Nadal che vincendo in singolare contro De Minaur si è assicurata un posto in finale. Dall'altro lato del tabellone, la Serbia ha eliminato la Russia e poi ha vinto il torneo con la coppia Djokovic-Troicki decisiva nel doppio.

Chi vince quest'anno?

Serbia e Spagna rimangono le favorite, però ci sono altre nazioni che possono diventare pericolose. Il Canada ha la super coppia Milos Raonic e Denis Shapavalov, mentre la Russia potrà schierare sia Daniil Medvedev che Andrey Rublev. La Grecia parte un passettino indietro con il solo Stefanos Tsitsipas come risorsa attendibile. Insieme al campione ATP FINALS 2019 si unirà al fratello Petros, numero 960 al mondo, Michail Pervolarakis n. 458 e Markos Kalovelonis n. 736 del ranking ATP.

Le dichiarazioni

Le parole dell'amministratore delegato dell'ATP Cup Ross Hutchins: "Giocare in squadra, per il proprio paese, è un privilegio che tira fuori il meglio dai nostri giocatori. L'anno scorso abbiamo vissuto delle partite incredibili e vorremmo ringraziare i nostri partner, Tennis Australia, per la loro dedizione e impegno nell'organizzazione del torneo di quest'anno, che promette di offrire un buon inizio per la nuova stagione 2021. Non vediamo l'ora che gli appassionati di tennis di tutto il mondo condividano nuovamente l'entusiasmo e l'energia di questo evento".

Federer, Nadal, Le Mans, Vinatzer: i momenti "Wow" del 2020

Tennis
Nadal dona 3000 chili di cibo ai bambini poveri
28/12/2020 A 14:49
Australian Open
Sinner si allenerà con Nadal in vista degli Australian Open
19/12/2020 A 10:49