Il momento più atteso sta per arrivare: 404 giorni dopo il tennis riabbraccerà il suo re. Mercoledì 10 marzo sul cemento di Doha (Qatar) Roger Federer tornerà a disputare un match ufficiale dopo la semifinale contro Djokovic agli Australian Open del 30 gennaio 2020. Una vita fa. Lo svizzero torna all'ATP 250 qatariota nove anni dopo la semifinale raggiunta e non giocata nel 2012, edizione in cui sconfisse Seppi ai quarti prima di arrendersi a poche ore dalla sfida con Tsonga per un problema alla schiena. Un ritorno da prima pagina in una settimana storica per il Djoker, che da lunedì supererà uno dei record più invidiati fin qui al campione di Basilea, ovvero il numero di settimane sul gradino più alto del ranking (311 vs 310).

Contro chi giocherà all'esordio e il possibile percorso

ATP, Doha
Federer is back: ha le armi per vincere di nuovo?
15/03/2021 A 13:02
Dopo il bye al primo turno, Federer, 40 anni il prossimo agosto, esordirà contro il vincente della sfida tra il n° 28 al mondo, Daniel Evans e il 64°, Jeremy Chardy. I precedenti sono a suo favore con entrambi: non ha mai perso contro l'inglese (tre vittorie su tre) e ha ceduto una sola volta al francese, sulla terra di Roma nel 2014 (4-1 il parziale fin qui). Da testa di serie n° 2 del seeding (capeggiato da Thiem, che in teoria lo attende in finale) il suo torneo proseguirebbe con Borna Coric, mentre in semifinale ci sarebbe uno tra Shapovalov o Goffin. A caccia di un titolo nell'emirato vi sarà anche Andrey Rublev, possibile avversario nei quarti di Stan Wawrinka. Nello spicchio dello svizzero, reduce dal doppio intervento al ginocchio destro, c’è anche Lorenzo Sonego, l’unico azzurro nel main draw, sorteggiato contro lo statunitense Taylor Fritz al debutto.

Le parole di Federer alla vigilia del torneo

"Nelle ultime settimane mi sono allenato tre ore e mezza al giorno. Considero un privilegio quello che riesco ancora a fare. Devo cercare di trarre il massimo da ogni minuto, perché il mio corpo non tollererebbe di allenarsi di più. Spero ci possa essere una bella atmosfera e mi auguro che qualcuno possa venire a seguirmi dal vivo, altrimenti va bene anche in televisione".

Il piano graduale per il ritorno

"Fino a Wimbledon, tutti i tornei serviranno solo per prepararsi. Non mi preoccuperò troppo dei risultati. È la prima volta nella mia carriera che mi sento così. Le mie aspettative sono molto basse. Ho molti dubbi. Spero di sorprendermi".

Sul ritiro

"Non ci penso, almeno fino all'autunno. Voglio giocare abbastanza a lungo da vivere di nuovo il contatto con il pubblico in stadi gremiti".

Federer, che sorpresa per le due baby tifose che avevano giocato a tennis sul tetto di Finale Ligure

ATP, Doha
Basilashvili campione: dopo Federer, battuto in finale Bautista Agut
13/03/2021 A 18:47
ATP, Doha
Federer non sfrutta un match point e si arrende a Basilashvili
11/03/2021 A 14:59