Dopo la positività al Covid, Jannik Sinner torna in campo sul cemento dell'Atp 500 di Dubai e inaugura l'era Vagnozzi, nuovo coach dell'altoatesino che ha preso il posto di Riccardo Piatti, con una vittoria spettacolare: contro lo spagnolo Alejandro Davidovich-Fokina, n° 43 del mondo, finisce 4-6 7-6(6) 6-3 in due ore e mezza. Agli ottavi sarà ancora Sinner-Murray dopo il successo del britannico a Stoccolma dello scorso novembre. Per l'azzurro si tratta della quarta vittoria in carriera ottenuta dopo aver fronteggiato almeno un match point.

La cronaca del match

ATP, Parigi
Sinner dà forfait per la Davis? "È stata una stagione lunga e difficile"
31/10/2022 ALLE 21:40
Jannik Sinner contro tutto e contro tutti: contro il Covid (che lo ha tenuto fermo per una decina di giorni, facendogli saltare gli appuntamenti di Rotterdam e Marsiglia), contro lo scetticismo per il recente cambio in panchina Piatti-Vagnozzi e, soprattutto contro Davidovich-Fokina, che nel primo turno dell'Atp 500 di Dubai gioca forse una delle migliori partite della sua carriera per quasi due set. Lo spagnolo, infatti, parte forte e approfitta di un approccio un po' leggero dell'altoatesino: break chirurgico nel nono game e 6-4 in 40 minuti.
Jannik soffre sulla diagonale di sinistra dove il 22enne di Malaga insiste con profondità e muovendosi bene lateralmente. Nel sesto game del secondo parziale un altro break, ancora alla prima occasione utile sembra la pietra tombale del match di Sinner: l'azzurro ha, però, un sussulto nel gioco successivo e riporta il punteggio in parità sfruttando un paio di errori dell'avversario. Si va al tie-break dove il ragazzo di Sexten sprofonda 6-3, ma ha ancora una volta la forza di rimontare: Jannik salva 3 match point consecutivi (uno anche grazie all'intervento dell'occhio di falco) e sulle ali dell'entusiasmo chiude 8-6. Davidovich-Fokina non ci crede, il nuovo angolo dell'altoatesino è tutto in piedi, si va al terzo. Ormai l'inerzia della partita pende dalla parte dell'italiano che completa l'opera con un break nel sesto game (al quarto tentativo) e chiude 6-3 dopo due ore e mezza di gioco. Rivincita prenotata con Sir Murray.

Wilander incorona Sinner: "Sono un suo fan. Vincerà più di uno Slam"

ATP, Parigi
Sinner mai in partita, brutto ko al primo turno contro Hüsler
31/10/2022 ALLE 16:28
ATP, Vienna
Troppo Medvedev per Sinner: il russo va in semifinale
28/10/2022 ALLE 14:28