Non cambia la top 10 del ranking ATP dopo l’aggiornamento di oggi lunedì 30 luglio. Rafael Nadal non è sceso in campo in settimana e rimane al comando con 9310 punti, oltre 2000 di vantaggio su Roger Federer, anch’egli rimasto a riposo. Il mancino di Manacor e il Maestro di Basilea guidano senza problemi, terza posizione per il tedesco Alexander Zverev che ha 270 lunghezze di margine su Juan Martin Del Potro. Kevin Anderson si conferma al quinto posto dopo la finale persa a Wimbledon contro Novak Djokovic che invece è decimo.

RANKING ATP (TOP TEN)

  • 1. Rafael Nadal (Spagna) 9310
  • 2. Roger Federer (Svizzera) 7080
  • 3. Alexander Zverev (Germania) 5665
  • 4. Juan Martin Del Potro (Argentina) 5395
  • 5. Kevin Anderson (Sudafrica) 4655
  • 6. Grigor Dimitrov (Bulgaria) 4610
  • 7. Marin Cilic (Croazia) 3905
  • 8. Dominic Thiem (Austria) 3665
  • 9. John Isner (USA) 3490
  • 10. Novak Djokovic (Serbia) 3355
ATP, Gstaad
Berrettini: "Incredibile, dedico il titolo alla mia famiglia che ha sempre creduto in me"
29/07/2018 A 13:55

RANKING ITALIANI

In casa Italia la grande notizia è il balzo in avanti di Matteo Berrettini che ha vinto il torneo di Gstaad ed è diventato il numero 54 al mondo, risalendo di ben 30 posizioni nel giro di una settimana. Il migliore in classifica è sempre Fabio Fognini che però perde una posizione scendendo in 15esima piazza. Marco Cecchinato ottimo 22esimo, Andreas Seppi conserva la top 50 (48esimo). Fuori dai 100, invece, Thomas Fabbiano (106), Paolo Lorenzi (110), Lorenzo Sonego (116), Stefano Travaglia (140), Simone Bolelli (144), Gianluigi Quinzi (162).
  • 15. Fabio Fognini 2030
  • 22. Marco Cecchinato 1740
  • 48. Andreas Seppi 996
  • 54. Matteo Berrettini 927
  • 106. Thomas Fabbiano 514
  • 110. Paolo Lorenzi 498
  • 116. Lorenzo Sonego 481
  • 140. Stefano Travaglia 413
  • 144. Simone Bolelli 401
  • 162. Gianluigi Quinzi 347
ATP, Gstaad
Straordinario Matteo Berrettini! Vince a 22 anni il primo titolo ATP, Bautista Agut ko
29/07/2018 A 11:27
ATP, Gstaad
Matteo Berrettini, l'esplosione di un talento in un 2018 che fa ben sperare
30/07/2018 A 12:04