Fabio Fognini e Simone Bolelli terminano al primo turno la loro avventura nel torneo di doppio al Masters 1000 di Indian Wells. La coppia italiana è stata sconfitta in due set sul cemento statunitense, cedendo contro il binomio formato dall’olandese Wesley Koolhof e dal britannico Neal Skupski. I nostri portacolori hanno perso col punteggio di 6-4, 6-4 in 80 minuti di gioco contro la testa di serie numero 7 del tabellone.

La cronaca del match

Eliminazione decisamente precoce per gli azzurri, che nel corso di questa stagione avevano vinto l’ATP 500 di Rio de Janeiro e si erano spinti fino ai quarti di finale agli Australian Open. Il 34enne ligure (numero 36 del ranking ATP individuale e 45 di quello di doppio) e il 36enne emiliano (numero 21 al mondo in doppio) hanno iniziato in salita l’incontro, perdendo il servizio nel terzo e nel quinto game del primo set (4-1). Hanno recuperato immediatamente un break e si sono riportati sotto (4-3), non riuscendo però a completare la rimonta.
Roland Garros
Roland Garros 2022: i pronostici di Eurosport
42 MINUTI FA
Nella seconda frazione Fognini e Bolelli sono volati sul 3-0, annullando due palle break nel primo game e operando il break nel secondo. Sul 4-1, però, qualcosa si è inceppato, Koolhof e Skupski (rispettivamente numero 16 e numero 17 della classifica mondiale in doppio) hanno strappato il turno di battuta per due volte (4-5) e si sono involati verso il successo, guadagnandosi così l’ottavo di finale contro Delbonis/Norrie.
Fabio Fognini, reduce dal successo su Andujar in singolare, è ora atteso dal secondo turno contro il georgiano Nikoloz Basilashvili. Ricordiamo che il taggiasco aveva saltato la trasferta in Slovacchia per la Coppa Davis a causa dell’infortunio rimediato a Rio, mentre Bolelli era a Bratislava e perse il doppio in coppia con Jannik Sinner (l’Italia finì sotto per 2-1, poi l’altoatesino e Lorenzo Musetti ribaltarono la situazione vincendo i rispettivi singolari).
A livello statistico, 6 aces e 4 doppi falli per Koolhof e Skupski contro un saldo di 2-5 dei nostri portacolori. L’olandese e il britannico hanno segnato l’85% dei punti con la prima e il 44% con la seconda, Bolelli e Fognini hanno faticato con la prima (63%).

Bolelli-Fognini, il match point che vale la vittoria su Murray-Soares

Wimbledon
La replica di Wimbledon: "Decisione dannosa per gli atleti"
3 ORE FA
Wimbledon
ATP e WTA puniscono Wimbledon: niente punti in questa edizione
17 ORE FA