Si conclude con un netto successo il match d’esordio di Jannik Sinner al torneo ATP 250 di Kitzbühel, in Austria, che per le particolari congiunture del 2020 si disputa nella seconda settimana degli US Open. L’altoatesino sconfigge per 6-3 6-2 il tedesco Philipp Kohlschreiber, per un match dall’esito ancor più severo rispetto a quello di un anno fa sul veloce indoor di Vienna. Al secondo turno Sinner sfiderà uno tra il serbo Laslo Djere e lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, testa di serie numero 8.
Se i primi cinque giochi non sortiscono alcun break, con i due che sono in grado (seppur con qualche occasionale brivido, che comunque non porta a chance concrete) di tenere i propri turni di battuta piuttosto facilmente, è dal sesto che la situazione svolta decisamente a favore di Sinner. Kohlschreiber, sul 3-2, regala molto e perde il servizio, per poi giocare un gran game di risposta. L’italiano, però, riesce a creare di più da fondo, facendo pesare i propri colpi e riprendendosi il break di vantaggio, mantenendolo questa volta per il conclusivo 6-3.
ATP Kitzbuhel
Barazzutti: "Fognini potrebbe giocare già a Kitzbühel"
03/08/2020 A 21:41
L’assolo di Sinner continua nel secondo set, in cui diventa praticamente travolgente. Il suo avversario tedesco, pur portatore dell’esperienza dei suoi 36 anni, non riesce a tenere contro la potenza del giovane azzurro, che prima va sul 2-0, poi sfiora subito il doppio break per il 3-0, quindi strappa di nuovo la battuta a Kohlschreiber per arrivare sul 4-1 e poi 5-1. Pochi minuti dopo, con una combinazione servizio-dritto, arriva il successo in un’ora e 7 minuti e, con esso, la qualificazione per il secondo turno.
Sono due in particolare le note statistiche che balzano all’occhio: l’85% di punti vinti sulla prima da Sinner e il suo 47% alla risposta sulla prima di Kohlschreiber, un rendimento di livello decisamente alto. Un successo che rilancia il giovane altoatesino dopo la sconfitta al primo turno degli US Open contro Kachanov al quinto set, alla fine di una battaglia in cui Sinner aveva accusato crampi a più riprese.

US Open: Khachanov-Sinner 3-6 6-7 6-2 6-0 7-6, gli highlights

ATP, Madrid
Zverev-Berrettini, la finale: quando e dove vederla
2 ORE FA
ATP, Madrid
Berrettini doma Ruud, gli highlights della semifinale
2 ORE FA