Strano il tennis: porti al quinto set un top20 al primo turno degli US Open e la settimana successiva cadi malamente contro il numero 81 in un ATP 250. L'estate post lockdown di Jannik Sinner stenta a decollare dopo le ottime sensazioni al torneo-esibizione di Berlino organizzato da Dominic Thiem sull'erba. Fuori alle qualificazioni del Masters di Cincinnati nel derby contro Sabbo Caruso, eliminato da Karen Kachanov al tie-break decisivo dopo 4 ore di battaglia a Flushing Meadows e ora un'altra delusione a Kitzbuhel.
Dopo aver passeggiato al primo turno con Kohlschreiber, l'enfant prodige azzurro cade agli ottavi contro il numero 81 al mondo Laslo Djere con un doppio 6-4 in poco più di un'ora senza mai entrare realmente in partita. Breakkato al primo game al servizio, l'allievo di Riccardo Piatti non riesce a trovare la prima (finirà il primo parziale con il 38% dei punti) e ha grandi difficoltà nella risposta e negli spostamenti (retaggio probabilmente dei crampi nella maratona con Kachanov). Il serbo ne approfitta e porta a casa il primo set e i primi 3 game del secondo, un parziale che mette alle corde Sinner che ha una reazione di orgoglio sullo 0-30 del 5-1, ma ormai è troppo tardi. Fallisce così la rivincita di Budapest con il balcanico che si impose sempre in due set l'anno scorso. Jannik attende gli Internazionali di Roma (dove ha ottenuto una wild card per il tabellone principale), mentre il tennis azzurro oggi pomeriggio si giocherà l'ultima carta a Kitzbuhel con il ritorno in campo dopo 6 mesi (e l'operazione alle caviglie) di Fabio Fognini, impegnato contro lo svizzero numero 303 del ranking, Marc-Andrea Huesler sul campo centrale.
ATP Kitzbuhel
Sinner riparte dalla terra rossa: Kohlschreiber ko in due set e ottavi raggiunti
09/09/2020 A 12:29

US Open: Khachanov-Sinner 3-6 6-7 6-2 6-0 7-6, gli highlights

US Open
Mezzo Sinner, metà Berrettini: le pagelle dell'Italia allo US Open
09/09/2020 A 12:19
ATP, Roma
Sinner si racconta: "Studio per diventare un giorno numero 1"
IERI A 12:06