L'attesa, la battaglia e poi il sorriso. In una giornata segnata dalla pioggia battente sui campi del Queen's, Matteo Berrettini fa valere ancora i favori del pronostico e vince la sfida non banale contro Daniel Evans, numero 25 del mondo, superato per 7-6(5) 6-3 in 1 ora e 41 minuti di gioco. Ancora senza perdere set, come all'esordio con Travaglia e come al secondo turno contro Andy Murray, usando anche la testa per chiudere un match contro un avversario che non ha mollato nulla. L'azzurro accede per la prima volta alla semifinali del torneo londinese, antipasto di Wimbledon, dove troverà Alex De Minaur.
Evans non è mai andato oltre i quarti di finale in un torneo sull'erba, ma ha qualche arma che può infastidire Berrettini su questa superficie. Ad esempio quello slice infido con cui irretisce l'azzurro e che gli vale più di qualche punto. L'inglese gioca con intraprendenza e pur peccando di precisione al servizio, riesce ad alzare il livello quando la pallina scotta. Come nel caso delle otto palle break concesse a Matteo tra primo e quinto gioco, dove si salva con coraggio, bravura e determinazione. Berrettini comincia ad inanellare ace, ma Evans tiene e si arriva al giusto tiebreak. L'inglese scappa due volte, ma Matteo reagisce e al momento decisivo non sbaglia più: attacco di diritto ed errore forzato dell'avversario per chiudere un tosto primo set.
Laver Cup
"Dai Nole, ci vuole cazzimma napoletana e serba": Berrettini-show
18 ORE FA

Matteo Berrettini - Queen's 2021

Credit Foto Getty Images

Berrettini prende in mano le redini del match. Tra un game perfetto (4 ace) e bordate di diritto (39 vincenti a fine partita), l'azzurro lancia l'assalto alla diligenza, ma Evans rimane aggrappato alla sfida. E guai distrarsi, come quando un doppio fallo dell'azzurro regala all'inglese la prima palla break del set, annullata con una bella accelerazione di diritto. Il numero 25 del mondo prova a metterla sui nervi, sottolineando con vigorosi come on gli errori dell'azzurro. Che però non si scompone e mette l'ipoteca sul match nell'ottavo gioco, quando tre gratuiti di Evans lo mandano a servire per l'incontro. Matteo chiude con l'ace e può alzare il pugnetto del vincitore. Dodicesima semifinale in carriera, la terza sull'erba: partirà ancora da favorito.

Berrettini a Eurosport: "Ho fatto un altro passo verso Djokovic"

Laver Cup
Berrettini e Murray alla Holly e Benji: colpo in coppia. Poi Andy cade...
21 ORE FA
Laver Cup
A Djokovic-Berrettini il 1° set: difesa granitica ed esultanza
IERI ALLE 21:09