Matteo Berrettini è meritatamente in finale dell’ATP Queen’s 2021. Successo ultraconvincente con Alex De Minaur, sconfitto con un doppio 6-4 in meno di un’ora e mezza senza mai apparire in difficoltà, con il romano che per la seconda volta è all’ultimo atto di un torneo sull’erba. L’azzurro è stato ascoltato a caldo subito dopo il termine del match contro l’australiano e fa fatica a nascondere il sorriso per il risultato appena conseguito: "Il mio obiettivo era di arrivare in finale, è una grande soddisfazione riuscirci in un torneo importante come questo. Per battere Alex ho dovuto giocare il mio miglior tennis".
Durante questo torneo, il servizio di Matteo è a livelli altissimi. Anche quest’oggi non ha fatto eccezione con il fondamentale, vincendo l’89% degli scambi con la prima di servizio (32/36) e concedendo al suo avversario solo 12 punti quando lo scambio partiva dalla sua metà campo. L’azzurro però sente di aver fatto molto anche con altri colpi: "La mia mentalità è di vincere sempre il game quando sono al servizio, di dare il meglio. Ma è così anche con gli altri colpi, con cui mi sento in fiducia. Spero di fare sempre meglio".
ATP, Londra
Berrettini incanta il Queen's: prima finale 500 in carriera
19/06/2021 A 12:14

Dritto in corsa stellare di Berrettini, applaude anche Djokovic

ATP, Londra
Berrettini doma anche Evans: è in semifinale!
18/06/2021 A 15:24
ATP, Londra
Berrettini passeggia su quel che resta di Murray: è ai quarti
17/06/2021 A 13:10