Partiva nettamente favorito e non ha sbagliato. Inizia molto bene il cammino di Jannik Sinner nel Masters 1000 di Madrid: l’altoatesino ha sconfitto nel primo turno l’argentino Guido Pella. Dopo aver vinto nettamente il primo set per 6-2, il sudamericano si è ritirato sul 4-4 nel secondo. Le parole di Sinner in conferenza stampa riportate da Ubitennis: “Non è mai bello vincere così. Mi dispiace moltissimo per quello che gli è successo, soprattutto per il periodo non molto semplice che sta passando. Ha avuto tanta sfiga, tra US Open e Australian Open, poi una settimana fa si è dovuto ritirare dal torneo di Monaco. Per noi che siamo qui in Europa è più facile, lui è abbastanza lontano da casa e credo la sua situazione non sia molto semplice. Gli faccio un in bocca al lupo per il resto della stagione“.
Un pensiero al prossimo turno, contro il vincente della sfida tra l’australiano Alexey Popyrin e il teutonico Jan-Lennard Struff: “Mi sono allenato con tutti e due. Entrambi servono bene e tirano forte, qui siamo in altura e quindi sarà una partita difficile. Struff ha fatto finale a Monaco, quindi è in fiducia ma forse ha avuto meno tempo per adattarsi. Popyrin ha vinto già un titolo quest’anno, quindi anche lui è in forma“.
Occhio al terzo turno, dove dovrebbe esserci Rafael Nadal, grande favorito per il titolo: “Il tabellone lo guardo sempre, come il 95% dei giocatori, ma sono concentrato sul turno che devo giocare per giocare più partite possibili. Lo guardo ma ci do poca importanza, perché in campo può succedere di tutto“.
ATP, Madrid
Sinner prima domina, poi sfrutta il ritiro di Pella: è al 2° turno
04/05/2021 A 09:04

Sinner: "La Next Gen non è ancora pronta per battere i Big 3"

ATP, Madrid
Sinner: “Racchetta rotta? Più arrabbiato che per la sconfitta"
02/05/2021 A 10:25
Tennis
Berrettini: “Sinner è una macchina, mi ricorda Djokovic"
01/05/2021 A 15:28