Gli ottavi di finale del torneo ATP Melbourne 1 di tennis (di categoria ATP 250), ovvero il Great Ocean Road Open, in corso a Melbourne, in Australia, promuovono l’azzurro Jannik Sinner, numero 4 del seeding, che supera lo sloveno Aljaz Bedene, testa di serie numero 13, con il punteggio di 7-6 (6) 6-2 in un’ora e trentacinque minuti ed ai quarti se la vedrà con il serbo Miomir Kecmanovic, che ha eliminato Salvatore Caruso.
Nel primo set si assiste al dominio dei servizi, con lo sloveno che non si fa mai trascinare ai vantaggi dall’azzurro, mentre Sinner concede palla break sia nel terzo che nel settimo game, ma in entrambi i casi dal 30-40 infila tre punti e tiene la battuta. Si arriva così al tie break e l’azzurro è il primo a trovare il minibreak, allungando fino al 3-1, ma poi si fa riprendere sul 3-3. Non vi sono altri sussulti ed il primo set point è dello sloveno sul 6-5, ma Sinner lo cancella, sale 7-6 e vince il punto in risposta per l’8-6 in un’ora di gioco.
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner: "Volevo conoscere Nadal e imparare da lui"
03/02/2021 A 11:29
Nella seconda frazione le cose si mettono subito bene per Sinner, il quale centra il break addirittura a zero nel terzo gioco, e poi allunga fino al 3-1. L’azzurro cancella la palla del 3-3 all’avversario, da quel momento conquista undici degli ultimi dodici punti giocati e centra il 6-2 in 35 minuti che vale il match.
L’azzurro conquista 70 punti contro i 58 di Bedene, ma il dato che fa la differenza in questo incontro è quello relativo alle palle break: lo sloveno ne concede due a Sinner, il quale è cinico e le sfrutta entrambe. Il tennista italiano, invece, per tre volte fronteggia un break point ed in tutti i casi si salva.

Sinner scherza: "Difficile giocare contro uno, figuriamoci due"

ATP, Great Ocean Road Open
Jannik Sinner domina Aleksandar Vukic e va agli ottavi
03/02/2021 A 07:27
Australian Open
Berrettini, Sinner, Giorgi & Co: il borsino dei 14 italiani
02/02/2021 A 14:32