Periodo nero per Daniil Medvedev: il russo, dopo aver perso lo scettro da n° 1 al mondo, spodestato da Carlos Alcaraz, è tornato in campo a Metz ed è stato subito eliminato agli ottavi da un redivivo Stan Wawrinka che si è imposto col punteggio di 6-4, 6-7 (7/9), 6-3.

L'episodio che ha fatto discutere

Medvedev, dopo aver perso il primo set per un break subito nel settimo gioco, è andato avanti 2-0 nel secondo ma si è fatto riprendere: nel tie-break ha annullato un match point sul 5-6 per poi chiudere 9-7. Il 26enne di Mosca non è riuscito a completare la rimonta perdendo il terzo e decisivo parziale 6-3, aggiungendo alla sua serataccia un episodio spiacevole: dopo aver perso il turno di battuta si è rivolto agli spettatori che lo fischiavano per aver scagliato platealmente la racchetta, mimando i comportamenti delle scimmie e toccandosi la tempia con il dito indice, come a dire "siete tutti pazzi". Un atteggiamento che non è piaciuto ai presenti che hanno continuato a insultarlo. Scene che avremmo mai voluto vedere su un campo da tennis.
ATP, Metz
Bublik fuori di testa: colpo di manico e fischi, il video
25/09/2022 ALLE 16:01

Medvedev scherza: "Felice, di solito il lunedì ero già fuori dal torneo"

ATP, Metz
Finalmente Sonego! Bublik al tappeto, primo titolo della stagione
25/09/2022 ALLE 15:11
ATP, Metz
Sonego batte Hurkacz e si prende la prima finale in stagione
24/09/2022 ALLE 14:16