Arriva un altro forfait per il primo Masters 1000 dell’anno sul circuito ATP, ed è quello di Andy Murray. Lo scozzese avrebbe dovuto giocare con il sudafricano Lloyd Harris, recente finalista a Dubai, ed era inoltre stato beneficiario di una wild card elargita dall’organizzazione. Murray è costretto a non disputare il torneo a causa di un problema all’inguine sinistro. Come affermato dallo stesso giocatore al Miami Herald, la situazione è degenerata in maniera sostanzialmente improvvisa.
Queste le parole di Murray: “Non ho avuto nessun problema in allenamento, stavo bene. Ho fatto un po’ di ginnastica venerdì, nessun problema, e poi mi sono svegliato attorno alle tre del mattino con un dolore all’inguine, non lo stesso dell’operazione, e quando mi sono alzato dal letto ho faticato un bel po’ a camminare. Non ho idea di cos’abbia fatto, è una di quelle cose strane. Ogni giorno è andata meglio, ma non è abbastanza. Non mi sono allenato da venerdì. Sono davvero dispiaciuto. Qui mi sono allenato molto negli anni, è come una seconda casa. L’ultima volta che ho giocato qui è stata nel 2016 e molto è accaduto da allora“. Poiché il forfait dello scozzese è giunto dopo la compilazione del tabellone, e naturalmente dopo l’inizio anche delle qualificazioni, ci sarà posto anche per un lucky loser. Cambia anche l’avversario di Harris, che a questo punto sarà ricompreso all’interno dei qualificati e del citato lucky loser.
ATP, Miami
Tutto il meglio di Sinner nella cavalcata di Miami: che colpi!
06/04/2021 A 07:49

Murray, pallonetto di pura classe contro Nishioka

ATP, Miami
Sinner: "La Next Gen non è ancora pronta per battere i Big 3"
05/04/2021 A 12:31
ATP, Miami
Sinner: "La sconfitta con Hurkacz mi aiuterà tanto in futuro"
05/04/2021 A 12:08