Termina subito l’avventura di Marco Cecchianato all’ATP 250 di Cordoba. Sulla terra rossa del neonato torneo – che ha preso il posto dell’evento generalmente tenuto a Quito, in Ecuador, durante questa settimana, si attendeva una riscossa per il siciliano, pronto a tornare su quella superficie che tante glorie aveva regalato la scorsa Primavera.
Cecchinato deve registrare invece una secca sconfitta con il giovane spagnolo Juame Munar, numero 81 del ranking mondiale. Il palermitano si è infatti arreso in un’ora e 38 minuti di gioco col punteggio di 6-3, 3-6, 6-1.
Una sconfitta che conferma un’inizio di stagione piuttosto complicato per Cecchinato. Già perché l’attuale n°19 del mondo, dopo il buonissimo avvio all’ATP di Doha, proprio nei primi giorni del 2019, si è di fatto bloccato alla semifinale con Berdych.
Wimbledon
Wimbledon, il borsino degli italiani in tabellone
24/06/2021 A 10:23
Fermato al primo turno ad Auckland con Sandgren, poi al primo turno all’Australian Open da Kraijnovic dopo non aver sfruttato match point. Ora, al rientro, di nuovo uno stop immediato con Munar.
Cecchinato cercherà nuova gloria nelle prossime settimane. Il siciliano è infatti iscritto anche agli altri due tornei su terra rossa in Sud America: l’ATP 250 di Buenos Aires e il 500 di Rio de Janeiro.
Roland Garros
Musetti agli ottavi ma che spettacolo il derby con Cecchinato!
05/06/2021 A 09:03
Roland Garros
Cecchinato-bis con de Minaur: sarà derby azzurro con Musetti!
03/06/2021 A 16:27