Lorenzo Sonego è ubriaco di gioia per la mirabolante vittoria ottenuta su Dominic Thiem agli Internazionali d’Italia 2021. Il tennista italiano ha sconfitto il fuoriclasse austriaco, attuale numero 4 al mondo, grazie a una prestazione davvero da brividi e si è imposto con pieno merito al tie-break del terzo set. Il nostro portacolori ha sfoderato un gioco meraviglioso, ha annichilito il rivale, lo ha fiaccato con una serie di colpi di classe e si è imposto con disinvoltura. Il nostro portacolori ha fatto saltare il banco al Masters 1000 di Roma e si è qualificato ai quarti di finale sulla terra rossa della capitale. Il 26enne tornerà in campo venerdì 14 maggio per affrontare il russo Andrey Rublev, numero 7 del ranking ATP: servirà una nuova magia al padrone di casa, numero 33 della graduatoria internazionale, ma dopo quanto visto questa notte è davvero tutto possibile.
Lorenzo Sonego era visibilmente pieno di adrenalina dopo il successo e ha rilasciato le prime dichiarazioni palesando enorme soddisfazione: “Una serata perfetta. Sono stato lì e ci ho creduto a ogni punto, non ho mai pensato di poter perdere nemmeno nei momenti più difficili. Thiem ha giocato bene, ho dovuto tirare fuori tutto quello che avevo, anche energie che pensavo di non avere. Ho voluto farlo per il pubblico e per il mio team”.
ATP, Roma
Nadal, Djokovic e la differenza con la Next Gen
17/05/2021 A 13:03
Il piemontese, quest’anno capace di vincere il torneo ATP 250 di Cagliari, si è già proiettato verso la sfida di domani: “Adesso stretching, massaggi e una buona cena per recuperare le energie. Naturalmente col telefono spento almeno fino alla mattina. Domani sarà una partita molto difficile, perché Andrey quando è in giornata ti può prendere a pallate. Comunque voglio divertirmi, per il pubblico e per me”.

Sonego, il 19-17 su Fritz nel tie-break più lungo sulla terra

ATP, Roma
Djokovic: "Next Gen? Non mi interessa. Noi siamo ancora qui"
17/05/2021 A 12:45
ATP, Roma
Nadal-Djokovic, tutto il meglio della finale del Foro Italico
16/05/2021 A 20:19