"Ho iniziato a giocare a tennis a 11 anni e non mi sarei mai immaginato una cosa del genere. È un sogno essere in semifinale a Roma, il mio torneo preferito. Sono felicissimo, ho lottato ogni punto qui davanti alla mia gente".
Queste le prime parole a caldo di Lorenzo Sonego dopo aver battuto Rublev nei quarti di finale degli Internazionali d'Italia. Il torinese analizza il match contro il russo vinto in rimonta al terzo set:
"Sono stato bravo a cambiare gioco all'inizio del secondo set, cercando di essere più aggressivo e di non lasciargli l'iniziativa. Rublev quando comanda fa male, sia di diritto sia di rovescio, non bisogna lasciargli spazio. Ora spero di continuare a divertirmi".
ATP, Roma
Nadal, Djokovic e la differenza con la Next Gen
17/05/2021 A 13:03
E sulla semifinale da sogno con Djokovic, Sonego conclude:
"Con Novak sarà emozionante, cercherò di godermela e viverla con il sorriso".

Sonego, il 19-17 su Fritz nel tie-break più lungo sulla terra

ATP, Roma
Djokovic: "Next Gen? Non mi interessa. Noi siamo ancora qui"
17/05/2021 A 12:45
ATP, Roma
Nadal-Djokovic, tutto il meglio della finale del Foro Italico
16/05/2021 A 20:19