Rafael Nadal ha vinto gli Internazionali d’Italia 2021 di tennis: lo spagnolo ha battuto in tre set il serbo Novak Djokovic nell’ultimo atto giocato sulla terra battuta di Roma. Il tennista iberico a più riprese è stato intervistato subito dopo la fine del match. Intervistato dagli organizzatori a fine incontro: "Sono stato fortunato in alcuni momenti del torneo, con Shapovalov in particolare. E’ davvero fantastico questo trofeo, è qualcosa che non potevo immaginare. Sono molto felice, devo dire grazie al mio team". Nel corso della premiazione: "Per me è sempre un onore giocare contro Djokovic, vediamo cosa succederà a Parigi. Ricordo la prima volta che ho giocato qui a Roma la finale di 5 ore contro Coria nel 2005, dopo 16 anni sono ancora qui, voglio ringraziare l’organizzazione".
Conclude lo spagnolo: "Giocare su questo campo è una sensazione speciale, per me è importante tornare su questo campo. La continuità dopo tanti anni è importante, ho un team fantastico, posso solo dire grazie a tutti, senza di loro non potevo avere una carriera così lunga".
Successivamente ai microfoni di Italia 1 afferma: "Partita bella, Djokovic ha avuto le opportunità nel terzo set, lui è uno dei giocatori più forti, ma questa è una vittoria importantissima per me. Oggi è la celebrazione di un torneo importantissimo, Parigi sarà tra due settimane e ci penseremo dopo".
ATP, Roma
Nadal 10 volte re di Roma: Djokovic si arrende in tre set
16/05/2021 A 14:56

Djokovic: "La Next Gen siamo io, Nadal e Federer"

"Rafa è uno dei rivali più grandi che ho avuto in carriera, ogni volta è una lotta, oggi quasi tre ore. Penso che abbiamo giocato tutti e due abbastanza bene. Congratulazioni a Rafa, ci sono andato molto vicino, sulla palla-break del 2-2 lui ha chiuso molto bene con il servizio. Per me era importante trovare il gioco sulla terra per andare a Parigi con tanta motivazione. Sono contento". Lo dice Novak Djokovic, uscito sconfitto.
Per la prima volta quest'anno in una finale di un Masters 1000, sono tornati a contendersi lo scettro due big storici Rafael Nadal e Novak Djokovic. Un segnale chiaro ai giovani Next Gen: "I giovani Next Gen? Io, Rafa (Nadal, ndr) e Roger (Federer, ndr) stiamo reinventando il Next Gen; la Next Gen siamo noi", ha aggiunto il numero uno al mondo, allargando la battuta anche all'ambasciatore del tennis italiano nel mondo, lì accanto al momento della premiazione sul centrale di Roma. "Anche il signor Pietrangeli è un Next Gen...".
ATP, Roma
Nadal, la 500esima sulla terra vale la finale numero 12 a Roma
15/05/2021 A 13:56
ATP, Roma
Nadal annulla 2 match point e vince la battaglia su Shapovalov
13/05/2021 A 15:42